Il Meteo in Italia del 28 dicembre, allerta arancione per Emilia e Puglia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:30
0
209

Neve in pianura, venti forti fino a burrasca, temperature in calo, allerta meteo di livello arancione per due regioni e di livello giallo per altre otto: queste le principali previsioni per l’Italia di oggi lunedì 28 dicembre.

Meteo Italia 28 dicembre

Il Bollettino della Protezione Civile

Secondo i dati forniti dal bollettino ufficiale del Dipartimento Nazionale per la Protezione Civile, emesso nella tarda serata di ieri 27 dicembre, e valido per tutto il 28 dicembre, è attiva un’allerta meteo di livello arancione per Emilia-Romagna e Puglia ed un’allerta di livello giallo su Friuli Venezia Giulia, Liguria, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise 

Le previsioni dell’Aeronautica Militare

Con i dati del bollettino ufficiale del servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare entriamo nel dettaglio dei singoli settori del Paese.

Nord Italia: – Allerta meteo di livello arancione per l’Emilia-Romagna e di livello giallo per Friuli Venezia Giulia, Liguria. Deciso peggioramento complessivo su tutto il resto del territorio con nevicate fino al livello del piano. Schiarite in serata su Piemonte e Lombardia.

Centro Italia e Sardegna: –  Allerta meteo di livello giallo per Toscana, Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo. Piogge e temporali diffusi, nevicate fino ai 200 metri. Dalla tarda serata parziali schiarite sulla Sardegna e sulle Marche.

Sud Italia e Sicilia: – Allerta meteo di livello arancione per la Puglia. Allerta meteo di livello giallo per il Molise da nuvoloso a molto nuvoloso sul resto del territorio meridionale con locali e violenti rovesci in rapida intensificazione nel pomeriggio.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Morta a 9 anni per l’inquinamento: sentenza storica a Londra

Meteo Italia 28 dicembre: Temperature, Venti e Mari

Temperature: – Le minime sono stazionarie con leggero rialzo sulla Sardegna, la Toscana e il Lazio. Netto calo su Liguria e Pianura Padana; Le massime sono in aumento e in particolare su tutte le regioni peninsulari del Centro dell’Italia.

Venti: –  Da burrasca a burrasca forte su Liguria, Emilia-Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Marche e Lazio; Da moderati variabili a moderati sul resto del territorio nazionale.

Mari: –  Molto agitati il mare di Sardegna, il mar Tirreno e il mare Adriatico. Agitati tutti gli altri bacini. Moto ondoso in progressivo calo.