Forrest Gump esiste davvero? La storia vera che si cela dietro il film

0
2399

‘Forrest Gump’, il celebre film del 1994 diretto da Robert Zemeckis, si ispira alla storia vera di Louis Michael Figueroa. 

(Screenshot video)

Iconico e struggente, “Forrest Gump” rappresenta un vero cult nella cultura cinematografica. Il film diretto da Robert Zemeckis, uscito nel 1994, si ispira liberamente all’omonimo romanzo di Winston Groom del 1986, e racconta la storia di Forrest Gump, appunto, un uomo dotato di uno sviluppo cognitivo inferiore alla norma ma che grazie a una serie di coincidenze favorevoli, riesce ad essere testimone diretto di importanti avvenimenti della storia statunitense.

Leggi anche -> Flavio Insinna: “La caccia non è uno sport”. Cacciatori furiosi ma i social difendono il conduttore

Il film è interpretato da un magistrale Tom Hanks che ha ottenuto anche l’Oscar come miglior attore. Per la sua carica emotiva, la pellicola ha ottenuto ulteriori riconoscimenti, tra cui quello come Miglior film, Miglior regia, Miglior sceneggiatura non originale, Miglior montaggio e Miglior effetti speciali.

Non tutti sanno, però, che una delle scene più iconiche del film, ovvero quella della corsa, si ispira ad una storia realmente accaduta nel 1982, 12 anni prima dell’uscita del film. La scena è stata creata appositamente per la versione cinematografica e non compare nel romanzo di Groom del 1986.

La vera storia di Forrest Gump

Protagonista della vicenda del 1982 è un certo Louis Michael Figueroa. Ancora 16enne, Figueroa, decise di intraprendere un’impresa storica: attraversare gli Stati Uniti dal New Jersey fino a San Francisco per sostenere la causa di beneficienza dell’American Cancer Society.

Il ragazzo riuscì nell’impresa e, secondo alcune fonti, avrebbe ispirato anche una delle battute più celebri del film pronunciata da Forrest quando spiega come si comporta durante la corsa: “Metto un piede davanti all’altro, tutto qui. Quando sono stanco, dormo. Quando ho fame, mangio. Quando devo andare in bagno, vado”.

Leggi anche -> Melissa Satta, ecco chi è il nuovo compagno: la rivelazione di “Chi”

Ma l’impresa di Figueroa prima, e successivamente del protagonista del film, ha ispirato anche Rob Pope, un veterinario di Liverpool che nel 2018 è diventato una vera e propria star. Pope ha attraversato ben 5 volte l’America, percorrendo oltre 15mila miglia in 422 giorni con la sua fidanzata. Proprio come Forrest, anche Rob ha concluso la sua corsa davanti al Monument Valley, dove è arrivata la dolcissima dichiarazione d’amore per la sua fidanzata.