Lino Banfi, dedica in diretta tv: “Vai a morire ammazzato”

0
992

L’attore comico Lino Banfi ospite su Raiuno, dedica in diretta tv all’anno che finisce oggi con una poesia: “Vai a morire ammazzato”.

(screenshot video)

Intenso appello nel corso della trasmissione di Raiuno ‘Oggi è un altro giorno’ da parte dell’attore Lino Banfi: il noto comico, simbolo dell’Italia nel mondo, ha spiegato qualche giorno fa di essere pronto a vaccinarsi e a farlo pubblicamente. Concetto ribadito ieri nel salotto televisivo di Serena Bortone: “Io sono libero nel mio cervello e vorrei che ognuno di noi fosse libero. Chi vuole fare il vaccino lo faccia e chi non vuole farlo non lo faccia, ma è giusto che una persona come me che rappresento i nonni dica ai ragazzi di vaccinarsi per proteggere la salute dei nonni”.

Leggi anche -> Lino Banfi, l’amore per Lucia: “Mia moglie è malata, ma non mi arrendo”

La poesia e dedica di Lino Banfi al 2020

Per Lino Banfi sarà un ultimo dell’anno lontano dai suoi affetti e lo ha detto chiaramente, sebbene sia consapevole anche lui della necessità del sacrificio. Da parte del noto attore, viene poi letta in diretta televisiva una poesia dedicata proprio al Covid-19 e all’anno appena trascorso. Un anno pieno di difficoltà per tutti, spiega l’amatissimo attore italiano, che rivela come oggi sarà separato appunto da Rosanna Banfi, sua figlia. I due si vedranno in collegamento via Skype: “Si può stare separati per un anno, l’anno prossimo sarà stupendo”.

Recita quindi il suo componimento che si chiude con alcune citazioni e un invito nemmeno troppo affettuoso al 2020 che si chiude oggi: “Comunque chi ha ragione, Eduardo o il grande Orazio? Quale filosofia è giusta per finì sto strazio? Carpe diem per usare il latinismo intelletuale o adda passà a nuttata per dirla papale papale? Oggi è l’ultima notte dell’anno e per forza addà passà, ergo covid 19 e 2020 annate a morì ammazzà”. Un “vai a morire ammazzato” che suona di buon auspicio per l’anno che verrà.