Piero Chiambretti: “2020 il peggiore di sempre”, il dramma del comico

0
752

Il 2020 ha lasciato sulla pelle e sulla carne viva di Piero Chiambretti un segno indelebile: per Capodanno il comico, autore e conduttore di Aosta ha ripercorso le tappe del dramma 

Dramma 2020 Piero Chiambretti

“Il 2020 per tutta la popolazione mondiale resterà l’anno peggiore della Vita”. Con queste nette, lapidarie e lucidissime parole il popolare comico, autore televisivo, conduttore e regista di Aosta ma ormai torinese di adozione ha raccontato ai suoi sessantamila followers Instagram cosa è stato il suo annus horribilis.

“Non solo per chi ha vissuto in prima persona la malattia ma anche per le mascherine, la crisi economica, la paura di non esserci più” ha sottolineato nella clip video postata alla vigilia di Capodanno.

Ma ripercorriamo le tappe del dramme di Piero Chiambretti che durante il corso del 2020 è stato colpito dal coronavirus in maniera violenta “non auguro a nessuno quello che ho vissuto perché ne sono uscito a pezzi. Ho toccato il fondo” ha detto nelle scorse settimana in diretta alla trasmissione Verissimo.

Un dramma nel dramma perché oltre ad essere stato in pericolo di vita Piero Chiambretti per colpa del Covid il 21 marzo ha perso l’adorata Mamma “faceva la poetessa ed è morta nel giorno mondiale della poesia” ricorda con affetto Chiambretti. “E nella notte in cui è mancata – ha sottolineato – io sono guarito: mi ha dato la vita due volte”.

Il coronavirus ha colpito anche altri componenti della famiglia del conduttore di Tiki Taka “dopo mamma anche mia figlia e mio cugino si sono ammalati”. La ragazza se l’è cavata con una febbre alta il cugino è stato ricoverato trenta giorni tra la vita e la morte.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Ingrid Muccitelli, ex fidanzato storico Piero Chiambretti: perché è finita

Piero Chiambretti parla su Instagram del dramma del 2020

E proprio il filo sottile che divide il vivere dal morire è il lascito maggiore del 2020: “abbiamo imparato a vivere alla giornata a goderci il momento”. Un lascito che è anche un frutto di speranza per il nuovo anno di cui abbiamo una certezza “Sarà senz’altro migliore del precedente”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da PIERO CHIAMBRETTI (@pierochiambretti)