Papà “guerriero” morto: ha perso la battaglia col cancro al cervello

0
401

La drammatica lotta del Papà “guerriero” morto nelle scorse ore: ha perso la battaglia col cancro al cervello.

(screenshot video)

La sorella addolorata di un coraggioso padre di due figli gli ha reso un sincero omaggio, descrivendo come ha combattuto coraggiosamente la sua diagnosi terminale di tumore al cervello fino alla fine. Lance Roberts è purtroppo morto martedì 5 gennaio dopo aver combattuto per anni contro la terribile malattia. Aveva solo 33 anni. Roberts, un padre affettuoso per i suoi due figli piccoli Maisie, di sei anni, e Mason, di 12, si è ammalato il giorno del matrimonio di sua sorella Kimberley Chaplin il 15 settembre 2018, soffrendo di forti mal di testa

Ti potrebbe interessare anche -> Chiara Amirante, la scrittrice da sempre al fianco dei più deboli

La tragica storia di Lance Roberts: morto il papà guerriero

L’uomo non è stato in grado di arrivare alla cerimonia nella chiesa di Santo Stefano a Ystrad Rhondda. Chiamò un’ambulanza, che lo portò al Royal Glamorgan Hospital, e il giorno successivo gli fu diagnosticato un tumore cerebrale in stato avanzato. Successivamente, il giovane papà è stato portato all’ospedale dell’Università del Galles a Cardiff, dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico al cervello il 4 ottobre 2018.

Dopo è tornato a casa, ma si è ammalato di meningite e ha dovuto tornare in ospedale. Nei mesi successivi, il signor Roberts, di Trealaw, Rhondda, è stato sottoposto a 43 sedute di radioterapia e 10 sedute di chemioterapia.

Un’infezione ha provocato una reazione allergica alla chemioterapia, il che significava che doveva essere interrotta e successivamente ripresa, ma il trattamento è stato successivamente interrotto completamente poiché non funzionava. Ha anche subito una trasfusione di piastrine. Nonostante le cure, il tumore al cervello stava ancora crescendo rapidamente e si sviluppò in un gliblastoma, che è ancora più aggressivo e grave.