Vaccino Coronavirus: arriva in Italia anche quello di Moderna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:16
0
237

Vaccino Coronavirus: da domani presso l’Iss 47mila dosi di Moderna, da lì andranno alle regioni. Dovrebbero essere destinati agli over 80

Vaccino Coronavirus Pfizer

Sono 47mila le dosi del vaccino Moderna che domani varcheranno i confini italiani. Il numero è palesemente esiguo e pertanto il governo starebbe pensando di distribuirle solo ad alcune regioni, le più virtuose dal punto di vista vaccinale.

Com’è noto infatti le regioni non stanno procedendo verso il vaccino tutte alle stessa velocità. Secondo gli ultimi aggiornamenti del Report del Ministero della Salute, la Campania è prima tanto che sono finite le scorte (questa mattina a Napoli sono atterrate altre) mentre la Lombardia è il fanalino di coda.

Le dosi di domani giungeranno a Roma, presso l’Istituto Superiore di Sanità, e da lì saranno indirizzate alle regioni. A differenza della Pfizer, le dosi di Moderna giungeranno in Italia ogni due settimane. La prossima consegna, il 25 gennaio, sono in programma altre 66mila dosi.

Secondo il piano iniziale, il vaccino di Moderna dovrebbe essere destinato ai cittadino over 80 e non al personale sanitario e alle regioni dov’è più alta la percentuale di cittadini con quest’età. Per questo resta un’ipotesi distribuirlo alle regioni che ora sono più avanti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19 Italia: primo caso a novembre 2019, una donna di 25 anni

Vaccino, si attende ok anche per AstraZeneca

Secondo il cronoprogramma, l’8 febbraio arriveranno 163mila dosi e dopo due settimane altre 488mila. Quasi mezzo milione che andranno a sommarsi ai vaccini della Pfizer in attesa dell’autorizzazione dell’Agenzia Europea del Farmaco del vaccino della AstraZeneca prevista alla fine di gennaio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Parler il social network alternativo a Twitter messo offline

Due giorni fa lo stesso ministro della Salute Speranza aveva detto che le dosi a disposizione sono ancora poche e che si troviamo in una fase iniziale. Non siamo dunque ancora nel pieno della campagna vaccinale e solo l’arrivo dei vaccini di altre azienda porterà il paese nella fase di decollo.