Miguel Herran, il dramma di Rio della Casa di Carta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:30
0
160

Distrutto dal Coronavirus e messo ko l’attore Miguel Herran, il dramma di Rio della Casa di Carta: sfogo su Instagram.

(Instagram)

Miguel Herran, l’attore noto perché interpreta Rio nella serie televisiva “La Casa di Carta”, sta male dopo essere risultato positivo al Coronavirus. Così su Instagram si è lasciato andare a uno sfogo: “Sono bastati 6 giorni per distruggermi. Non voglio più parlare. Né mangiare. Mi sono fermato nel mio momento più costruttivo ed è diventato distruttivo. Sono deluso da me stesso. Voglio essere una persona che sta bene”.

Leggi anche –> La Casa di Carta, quinta e ultima stagione: le anticipazioni

Come sta Miguel Herran della Casa di Carta: positivo al Coronavirus

L’attore è seguito su Instagram da oltre 13 milioni di follower che si tengono aggiornatissimi sul suo profilo. Così si sfoga, raccontando il suo momento difficile. “Primo giorno non appena ho ricevuto la notizia che dovevo restare a casa. Triste, ma felice. Padroneggiare le emozioni”, scrive. Poi aggiunge: “Sesto giorno: non controllo più nulla”. Miguel Herran ha anche pubblicato alcune foto e in due di queste appare in lacrime.

I suoi colleghi attori lo incoraggiano: un messaggio di supporto arriva da Alberto Velasco, tra i protagonisti di Vis a vis. Sostegno anche da Aurora Carbonell, attrice molto amata in Spagna. Ma soprattutto grande è il sostegno dell’attrice e collega sul set della Casa di Carta, Ursula Corbero, che recita nel ruolo di Tokio: “Piccolo, perché piangi?”, chiede al suo collega, facendo scattare una serie infinita di commenti. In un altro post, l’attore aveva commentato: “Spero che possiamo costruire un’umanità più forte, coscienziosa e solidale. Un’umanità più realista e meno egoista”. Ma chi sul set ha dimostrato di avere tenuto i nervi ben saldi, evidentemente nella vita privata mette a nudo le sue fragilità.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Miguel Herrán (@miguel.g.herran)