Fan di Trump, arrestato a Capitol Hill e trovato morto in casa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:15
0
63

Giallo dopo l’assalto a Capitol Hill: fan di Trump, arrestato una settimana fa e trovato morto in casa, sospetto suicidio.

(screenshot video)

Un fan di Donald Trump è stato trovato morto nella sua cantina con “sangue ovunque” pochi giorni dopo essere stato arrestato durante la rivolta di Capitol Hill. Christopher Stanton Georgia, 53 anni, è stato accusato la scorsa settimana per il suo coinvolgimento nel caos del Campidoglio di mercoledì, ha riferito nelle scorse ore il portale 11-Alive.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Proteste Pro Trump: donna uccisa in Campidoglio

La causa della sua morte non è stata ancora confermata, ma è “sotto inchiesta”. L’ipotesi è che possa trattarsi di suicidio, ma si tratta al momento di una supposizione. I poliziotti hanno anche rimosso due fucili SKS semiautomatici dalla casa della vittima, è stato riferito.

—>>> Ti potrebbe interessare anche La suocera della donna uccisa a Capitol Hill: “Non so davvero perché abbia deciso di farlo”

Morto suicida il fan di Trump arrestato dopo Capitol Hill?

Secondo i rapporti della polizia, Georgia è stata trovata dalla moglie sabato mattina, la quale ha detto alla polizia che c’era “sangue ovunque”. Solo nelle scorse ore, la sua morte è divenuta di dominio pubblico. Infatti, è stato collegato l’uomo presunto suicida ai fatti di Capitol Hill per i quali era stato arrestato. Il suo corpo è stato trovato nel seminterrato della loro casa ad Alpharetta, in Georgia. L’uomo deceduto era dipendente della BB&T, una società bancaria con sede nel North Carolina.

Sotto choc i familiari dell’uomo trovato morto suicida, che non riescono a farsi una ragione rispetto a quello che è accaduto al loro caro. L’uomo era stato arrestato e accusato di aver tentato di “entrare in certe proprietà, cioè i terreni del Campidoglio degli Stati Uniti, contro la volontà della Polizia del Campidoglio degli Stati Uniti”, prima della sua morte. Un vicino di casa si dice sgomento dall’accaduto: “Non l’ho mai sentito parlare male a nessuno di nessuno. Aveva sempre un sorriso sulle labbra”. Anche Ellen Burbage, la cui figlia Lisa è stata brevemente sposata con lui, ha detto: “Non era affatto politicizzato”.