Juventus-Genoa, dove vederla. Bernardeschi titolare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:30
0
52

In Coppa Italia si rivede anche Chiellini. Bonucci e CR7 a riposo in vista dell’Inter in campionato

Juventus-Genoa, dove vederla

Juventus-Genoa, dove vederla

Juventus-Genoa, dove vederla – Vinta per quattro anni consecutivi, la Vecchia Signora è a secco in Coppa Italia da due anni, ma i bianconeri hanno tutti i mezzi e la determinazione di arrivare fino in fondo, anche in questo calendario serrato e con tanti appuntamenti decisivi nel giro di pochi giorni. Nella partita di questa sera all’Allianz Stadium contro il Genoa (diretta tv dalle 20:45 su Rai Due) il turnover sarà ampio, troppo importante la sfida di domenica sera contro l’Inter per tornare in piana corsa per lo scudetto con una vittoria. I bianconeri cercheranno così il passaggio del turno contro la formazione ligure facendo affidamento sui giocatori che quest’anno hanno meno visto il campo rispetto ad altri.

Così in campo

Titolari Frabotta e Portanova, giocheranno dal primo minuto anche il veterano Chiellini, piegato dagli infortuni negli ultimi mesi, ma il difensore sembra pronto per tornare a essere un pilastro della Juve, Buffon, che nonostante l’età quando ne ha avuto le sue opportunità in questa stagione ha mostrato di essere ancora decisivo, e Bernardeschi, che ha rifiutato anche per questo gennaio qualsiasi possibilità di essere ceduto, ma spera di scendere in campo più spesso, esattamente come fa nella Nazionale con Roberto Mancini. Il tecnico Andrea Pirlo ha ammesso in conferenza stampa di averlo impiegato poco, pur riconoscendo l’impegno del centrocampista, ma è chiaro che gli spazi che Berna trova in azzurro come esterno d’attacco non possano aprirsi anche in bianconero, dove a sinistra Ronaldo è intoccabile e dove a destra come esterni stanno facendo molto bene in fascia sia Cuadrado, sia Chiesa, con tanta concorrenza in rosa. In difesa ci sarà il giovane 18enne Dragusin, chiamato a fermare Scamacca e l’ex Pjaca. I titolari destro e Shomurodov siederanno infatti in panchina, perché Ballardini per il suo Genoa ha il chiaro obiettivo di centrare la salvezza in campionato, piuttosto che andare avanti in Coppa Italia. A ogni modo, tra le tante seconde linee in campo fra i rossoblù ci sarà il futuro bianconero Rovella e il compagno di reparto Melegoni. Difesa completamente reinventata con Marchetti in porta, Perin neanche è partito per Torino, mentre la linea difensiva a tre sarà formata da Masiello, Bani e Goldaniga. A loro l’arduo compito di fermare Kulusevski e Morata. Mentre Dybala si è infortunato contro il Sassuolo e ne avrà per almeno venti giorni, prima di recuperare, Cristiano Ronaldo siederà in panchina, ma con il chiaro intento di riposare in vista del big match contro i nerazzurri a San Siro. Accanto allo svedese, il numero nove dovrà invece ritrovare ritmo e minuti preziosi per ritrovare sin da subito il sapore del gol. Senza l’argentino lo spagnolo in area sarà troppo importante domenica sera per fare a spallate con De Vrij. Dalla parte del Genoa, per tentare un assalto proibitivo ai quarti di finale di Coppa Italia, non ci sarà invece il neoacquisto appena arrivato da Marsiglia Kevin Strootman, ex centrocampista della Roma e prezioso per la mediana rossoblù data la sua esperienza. L’olandese probabilmente giocherà già domenica in campionato contro l’Atalanta a Bergamo.

Potrebbe interessarti anche -> Juventus-Sassuolo 3-1: i bianconeri vincono nel finale.

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter