Inter-Juventus, dove vederla. Chi sarà l’anti-Milan?

Lukaku vs Ronaldo. Derby d’Italia decisivo per l’inseguimento ai rossoneri

Inter-Juventus, dove vederla

Inter-Juventus, dove vederla

Inter-Juventus, dove vederla – Lo scontro diretto più atteso, quello che vale sempre una buona parte dello scudetto, ma che in questa occasione, quasi al termine del girone d’andata di Serie A, sarà valido per strappare il pass come anti-Milan, dato che i rossoneri di Stefano Pioli sono ancora in testa alla classifica e non sembrano avere alcuna intenzione di fermarsi. Il primo Conte vs Pirlo come allenatori e la sfida stellare tra Lukaku e Cristiano Ronaldo promette ovviamente spettacolo, ma tra due rose tanto ricche sarà battaglia in ogni zona del campo, una partita che a San Siro sarà purtroppo ancora privata del suo pubblico (diretta tv dalle 20:45 su Sky Sport Uno, Sky Sport Serie A e in streaming su Now Tv). L’andamento di entrambe le squadre quest’anno è molto simile, solo che la Juventus vince da nove stagioni, mentre Conte con i nerazzurri è a caccia dello scudetto a 11 anni dall’ultimo. Entrambe le corazzate potrebbero benissimo essere in testa alla classifica, non ci fosse stato l’exploit del Diavolo, mentre si affideranno ancora una volta, soprattutto questa volta, ai loro totem d’attacco. Pirlo non può fare a meno di Cristiano Ronaldo. La prestazione dell’Inter e la media realizzativa calano vistosamente senza Lukaku un campo. Velocità contro potenza, la sfida a distanza tra i due titani vale forse più degli altri venti giocatori che si affronteranno al Meazza. Per quanto visto finora in stagione, Inter e Juventus non hanno mai vinto senza il belga e il portoghese. Facendo il calcolo delle partite giocate, con Lukaku l’Inter ha una differenza reti di +17, +3 senza di lui. Con CR7 la Juventus vanta invece una differenza reti di +19, senza di lui sarebbe addirittura ferma a zero. Giocatori molto diversi tra loro, probabilmente partner ideali in attacco, ma entrambi decisivi e fondamentali per i due allenatori, che non possono vantarsi di aver trovato sul piano del gioco la ricetta giusta per vincere, soprattutto in loro assenza.

Così in campo

Oltre i colossi, tante sono le stelle attese a San Siro, con la prestazione di una singolo e la vittoria di un duello che potrebbe fare l’intera differenza nell’inerzia della partita. Pirlo ha già espresso parole di stima al tecnico nerazzurro, che di fatto in termini di tattica di gioco gli ha insegnato tutto, soprattutto per essere subito un allenatore capace di gestire la panchina, a maggior ragione con l’esordio precoce su una scottante come quella della Vecchia Signora. Per affrontare l’amico-rivale, l’ex centrocampista di Milan e Juve si affiderà così al 3-5-2, modulo speculare a quello tradizionale dell’avversario, dove peserà tantissimo in difesa l’assenza di De Ligt, fermato dal Covid-19 come Cuadrado e Alex Sandro, ma potrà affidarsi sul ritorno di Chiellini, che ritrova Bonucci e con il quale completerà il reparto insieme a Danilo. Per Frabotta sulla sinistra un cliente tutt’altro che facile come Hakimi, con Ramsey che dovrebbe raddoppiare la marcatura per fermare subito il marocchino. Conte vuole puntare sull’ex Vidal dal primo minuto, in mediana con Brozovic e Barella. A sinistra Young se la vedrà invece con Chiesa, che rientra dall’infortunio ma resta uno degli uomini più in forma di Pirlo. Potranno essere decisive per il risultato finale anche le prestazioni di Alvaro Morata e Lautaro Martinez, partner d’attacco degli imprescindibili marziani. Lo spagnolo vuole riprendere la scia positiva di reti segnate in questa stagione, l’argentino vuole mantenerla, riconfermando il buon momento. A Skriniar l’arduo compito di accorciare in avanti per fermare Ronaldo, mentre i suoi partner nella retroguardia nerazzurra saranno i titolari Bastoni e De Vrij. Tra i pali, senza cambiamenti e novità, capitan Handanovic e Szczesny. Nella Juventus ballottaggio tra Rabiot e McKennie in mediana, per giocare accanto a Bentancur.

 

Potrebbe interessarti anche -> Lazio-Roma 3-0: dominio biancoceleste.

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter