Poggioreale, bimbo trovato tra i rifiuti: chi è la mamma

0
378

Il dramma di Poggioreale, bimbo trovato tra i rifiuti: chi è la mamma, una storia di disperazione e abbandono in Italia.

Neonato tra i rifiuti

Nato tra i rifiuti di uno stabile abbandonato: questo il drammatico destino di un neonato rinvenuto a Poggioreale, nell’hinterland napoletano. Il piccolo era avvolto in vecchio cappotto nei pressi dell’area ex Nato. Lo hanno trovato appunto tra i rifiuti e c’è sconcerto per quanto è accaduto. Solo l’intervento di alcuni testimoni e quindi delle forze dell’ordine ha evitato la tragedia. Fortunatamente il piccolo sembra stare bene e non essere in pericolo di vita.

Ti potrebbe interessare anche -> Celina Petersen: il giallo che ha sconvolto l’opinione pubblica

Cosa sapere sul bimbo trovato tra i rifiuti a Poggioreale

La ricostruzione dell’accaduto è drammatica: si tratta infatti nell’ennesimo episodio di disperazione, solitudine e abbandono che attraversa il nostro Paese. A partorire il neonato in strada una donna senza fissa dimora. L’altro ieri, intorno a mezzogiorno, alcune persone lo hanno rinvenuto e hanno allertato le forze dell’ordine. Quando la polizia lo ha trovato sul posto, ancora insanguinato e cianotico, ha subito chiamato un’ambulanza. Il piccolo è stato così portato all’ospedale Santobono.

Subito dopo è stato avviato il monitoraggio del suo quadro clinico, ma a quanto pare non ci sarebbero gravi conseguenze e il piccolo non sarebbe assolutamente in pericolo di vita. Sempre l’altro giorno è stata soccorsa anche la madre, una marocchina di 29 anni che viveva all’interno della struttura abbandonata. La senza fissa dimora è stata portata a Villa Betania dove è stata curata. Probabilmente, il bambino sarà affidato a una struttura perché poi vengano avviate le pratiche per l’adozione.