Udinese-Inter 0-0, i friulani fermano i nerazzurri: Tabellino e Highlights

0
904

Gli uomini di Conte sempre in gol dallo scorso marzo. Sorpasso mancato

Udinese-Inter: Tabellino e Highlights

Udinese-Inter 0-0, Cronaca, Tabellino ed Highlights

Udinese-Inter: Tabellino e Highlights – Alla Dacia Arena di Udine l’Inter di Antonio Conte cerca i tre punti per tentare ancora una volta il sorpasso al Milan capolista. L’ultima giornata del girone di andata prevede la sfida con l’Udinese di Luca Gotti, che in settimana è riuscito a fermare l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. Modulo speculare per entrambe le squadre, il 3-5-2, con il tecnico dei padroni di casa che a sorpresa schiera Deulofeu titolare accanto a Lasagna. De Paul e Pereyra giocano quindi sulla linea dei centrocampisti, con possibilità di inserirsi e Mandragora che siede invece in panchina. Per i nerazzurri, nonostante il calendario serrato, in campo tutti i titolari per tentare di andare velocemente in vantaggio. Nel corso del primo tempo le occasioni da gol più evidenti sono per la squadra ospite, quella con l’attacco più prolifico, ma i friulani riescono a mantenere la porta di Musso inviolata, anche per particolari meriti dell’estremo difensore argentino, che si oppone ai tiri dell’Inter con un paio di interventi decisivi. Gli uomini di Conte si propongono con maggiore facilità in avanti e costringono i padroni di casa a due ammonizioni, Samir e Arslan, ma la retroguardia bianconera regge. Un tiro al volo di Nicolò Barella e un altro di Lautaro Martinez sono le occasioni più evidenti, ma non bastano per sbloccare il punteggio.

La ripresa

Il secondo tempo somiglia molto al primo, perché l’Inter riparte forte cercando di trovare il vantaggio, ma l’attenzione della retroguardia friulana rimane alta, in grado quindi di neutralizzare tanto i tentativi di penetrazione di Martinez, quanto di respingere di testa un cross pericoloso di Barella verso gli attaccanti nerazzurri. I padroni di casa non sembrano però in grado di tenere il pallone in avanti, perdendolo presto a favore degli avversari che riescono quindi a continuare a fare gioco in avanti. Solo in un’occasione l’Udinese riesce a rendersi pericolosa, ma Pereyra spreca malamente con un tiro alto un ottimo cross morbido di De Paul. Nessun rischio per il portiere sloveno dell’Inter Handanovic. I nerazzurri continuano a premere, ma il possesso palla degli ospiti è in gran parte sterile, con gli uomini di Conte che non sono lucidi negli ultimi quindici metri di campo. Lo stesso Hakimi sembra non essere concentrato in avanti, con un paio di scelte sbagliate al limite dell’area di rigore, ma l’occasione migliore l’esterno marocchino la trova quando ha possibilità di servire un cross tagliato a Lukaku. Il passaggio è troppo forte e il belga manca l’impatto con il pallone in area di fronte a Musso. Al 70′ Conte opta quindi per un triplice cambio, nel tentativo di dare la scossa alla manovra offensiva nerazzurra, con l’ingresso in campo di Sensi, Perisic e Sanchez. Le sorti della partita però non sembrano cambiare, perché l’Inter trova delle buone combinazioni in avanti, ma l’Udinese riesce a difendersi bene, senza rischiare neanche troppo nel finale, quasi in un vero e proprio catenaccio, ma senza concedere neanche troppo agli avversari. I nerazzurri mancano così l’opportunità di sorpassare il Milan in classifica e laurearsi campioni d’inverno, nonostante i rossoneri avessero perso con l’Atalanta addirittura per 3-0 a San Siro.

 

Potrebbe interessarti anche -> Roma-Spezia 4-3: Pellegrini nel finale

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter

Udinese-Inter: Tabellino e Highlights

Reti:

Udinese (3-5-2): Musso, Samir, Bonifazi (De Maio 63′), Becao, Zeegelaar (Molina 78′), Pereyra, Arslan, De Paul, Larsen (Nuytinck 78′), Deulofeu (Mandragora 62′), Lasagna.
Allenatore: Luca Gotti

Inter (3-5-2): Handanovic, Bastoni, De Vrij, Skriniar, Young, Vidal, Brozovic, Barella, Hakimi, Martinez, Lukaku.
Allenatore: Antonio Conte

Arbitro: Fabio Maresca

Ammoniti: Arslan, Samir, Bastoni, Zeegelaar, Sensi

Espulsi:

Highlights QUI