Sciopero venerdì 29 gennaio a Roma: disagi per scuole, uffici pubblici e treni

0
130

Si manifesterà tra malcontento e polemiche per lo sciopero generale nazionale indetto dai sindacati autonomi Si Cobas e Slai Cobas. Manifestazioni a Roma e Milano per le rivendicazioni da parte del settore pubblico e privato.

I sindacati autonomi Si Cobas e Slai Cobas hanno indotto, per la giornata di venerdì 29 gennaio uno sciopero generale a favore del comparto pubblico e privato. Lo Sciopero sarà attuato per 24 ore da parte dei due settori. In merito sono previsti disagi per la sanità, la scuola, il trasporto ferroviario e il funzionamento amministrativo degli uffici pubblici.
Lo sciopero sarà attuato in modo differente da settore a settore, assicurando comunque le fasce garantite e i servizi minimi essenziali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ripartire dalla Green economy per reagire alla crisi pandemica

Lo sciopero potrebbe naturalmente portare disagi soprattutto per quanto riguarda i trasporti pubblici, quindi gli spostamenti e la frequentazione delle scuole da parte di bambini e delle fasce adolescenziali. Il fatto però che lo sciopero sia stato indotto dai soli sindacati autonomi (Sindacato Intercategoriale Cobas) e (sindacato di classe), dovrebbe ridurre di molto l’intensità dei disagi, per il basso impatto generale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sondaggi Politici, cosa accadrebbe se si votasse oggi dopo la Crisi di Governo

I motivi dello sciopero generale 

L’azione di indurre uno sciopero in una situazione pandemica e una crisi generale ha suscitato non poche polemiche. In particolar modo da parte del settore pubblico dove, come ha commentato qualcuno, i dipendenti hanno comunque percepito i salari anche in piena crisi pandemica, a differenza delle categorie più fragili, come i lavoratori autonomi o i lavoratori del mondo dello spettacolo.

Alcune scuole hanno già comunicato possibili disagi nel garantire il regolare svolgimento delle attività didattiche e l’accesso negli istituti, poiché anche una parte del personale ATA aderirà allo sciopero generale. Disagi anche per i pendolari: alcune sigle sindacali autonome daranno via allo sciopero anche da parte di alcuni dipendenti del Gruppo Fs italiane, dalla mezzanotte alle 21 di venerdì 29 gennaio 2021, come specifica in una nota Ferrovie dello Stato.