Atalanta-Lazio, dove vederla. Il bis è servito

0
279

Quattro giorni dopo la Coppa Italia Gasperini e Inzaghi di nuovo contro

 Atalanta-Lazio, dove vederla

Atalanta-Lazio, dove vederla

Atalanta-Lazio, dove vederla – Solo quattro giorni fa, l’Atalanta ha eliminato la Lazio ai quarti di finale di Coppa Italia dopo una partita ricca di gol. Oggi in palio ci saranno invece tre punti preziosi per avvicinarsi alla zona Champions. Due delle squadre più belle da vedere di tutta la serie A si riaffronteranno nel giro di pochi giorni nello stesso palcoscenico, il Gewiss Stadium, ma senza alcun bisogno di fare turnover, perché i grandi appuntamenti stagionali sono proprio questi. Per Gian Piero Gasperini e Simone Inzaghi è questo lo scontro diretto più delicato per spuntarla sulla rivale. L’arbitro Chiffi di Padova sarà così chiamato ad arbitrare un incontro che per la stagione di entrambi i club può valere tanto, tantissimo (diretta tv dalle 15 su Dazn). Colte entrambe in un ottimo stato di forma, lo dicono i punti raccolti nel 2021, la Da e i biancocelesti hanno dimostrato di saper arrivare al gol con grande facilità e non solo con i loro interpreti più scontati. Basti pensare che in un anno e mezzo per i bergamaschi i difensori hanno segnato 26 volte, esterni compresi, mentre nella Lazio capacità di goleador le ha mostrate nell’ultima sfida diretta anche un certo Acerbi, che già leader della difesa si è mostrato pericoloso anche in avanti. La novità in casa nerazzurra, purtroppo per il Gasp, è la positività del difensore Romero, uno che sta facendo molto bene e che ha neutralizzato a San Siro anche un attaccante del calibro di Zlatan Ibrahimovic, nella sfida contro i rossoneri vinta per 3-0. Asintomatico e in isolamento in casa, i due tamponi successivi sono risultati negativi, ma in così poco tempo non sufficienti per avere l’ok dall’Ats.

Così in campo

Fra le due squadre saranno quindi i padroni di casa a dover scendere in campo con qualche cambiamento dell’ultimo minuto, mentre i biancocelesti dovrebbero presentarsi con il loro undici migliore. Assenti Hateboer e Gosens, due pedine molto preziose per Gasperini, giocheranno titolari Ruggeri a sinistra e Maehle a destra, lasciando però il centrocampo ai riconfermati Freuler e De Roon. Pessina trequartista dietro le punte Ilicic e Zapata, con lo sloveno che durante il match di Coppa Italia ha potuto riposare per tutti i novanta minuti. Senza Romero, il terzetto difensivo sarà composto da Toloi, Djimsiti e Palomino, che comunque in tante altre occasioni hanno giocato insieme per difendere la porta di Gollini. Dopo l’eliminazione dalla Coppa, la Lazio non vuole invece perdere punti preziosi in campionato contro la diretta rivale, perciò tutti i migliori in campo per provare a disinnescare l’arma letale plasmata dal Gasp. Correa e Immobile in avanti, nel 3-5-2 classico di Inzaghi saranno Milinkovic-Savic e Luis Alberto a fare la differenza, con Leiva regista davanti alla difesa e la coppia Marusic-Lazzari sulle fasce. Nella difesa guidata dall’insostituibile Acerbi saranno Radu e Patric a completare il reparto arretrato, con Reina riconfermato portiere titolare, vista anche l’indisponibilità di Strakosha, che comunque era sceso nelle gerarchie del tecnico biancoceleste. Lo spettacolo è comunque assicurato, perché una sfida in campionato non si chiude con due o meno gol segnati dal dicembre 2018, quando la Dea vinse per 1-0 grazie a una rete di Zapata. Data l’emergenza, stavolta ai bergamaschi potrebbe andare benissimo anche così, ma sarà veramente difficile contro questa Lazio vogliosa di riscatto.

 

Potrebbe interessarti anche -> Bologna-Milan 1-2: i rossoneri ripartono

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter