Roma-Verona, dove vederla. Giallorossi senza Dzeko

0
220

Prosegue il gelo con Fonseca. Contro i gialloblù attacco guidato da Mayoral

 Roma-Verona, dove vederla

Roma-Verona, dove vederla

Roma-Verona, dove vederla – Paulo Fonseca non ha dubbi, la rottura con Dzeko è ormai una frattura insanabile. L’attaccante bosniaco che poteva essere protagonista in settimana di uno scambio con l’Inter per il cileno Alexis Sanchez sembra rimanere per ora con i giallorossi, ma è stato di fatto estromesso dalla rosa. Il tecnico non torna sui suoi passi e la Roma farà quindi a meno di lui anche nel posticipo contro il Verona di questa sera (diretta tv dalle 20:45 su Sky Sport canale 201 e canale 251). La società però prende tempo, perché dato il clima incandescente che si respira a Trigoria, con gli altri giocatori che sembrano per il momento essere tacitamente a sostegno del portoghese, i Friedkin potrebbero valutare un cambiamento alla guida tecnica dalla squadra, con un Massimiliano Allegri sullo sfondo, che però preferirebbe arrivare a giugno, con la consapevolezza di giocare la Champions League. In questo il paradosso attuale dei giallorossi: Fonseca dovrebbe battersi per un obiettivo che sarà poi rilancio per la squadra a vantaggio di un altro allenatore. Le guerre personali non sembrano e non devono però trovare spazio in questa fase delicata della stagione perché tutti, almeno a parole, pensano al bene del club. Contro il Verona di Ivan Juric, squadra tutt’altro che facile da affrontare, sia in casa che fuori casa, la Roma deve conservare la massima concentrazione per evitare altri passi falsi. La corsa in questo campionato è serrata tanto quanto il calendario e a febbraio ricominceranno anche gli impegni di Europa League.

Così in campo

Dato quanto accaduto negli ultimi giorni, se non nelle ultime ore, tutto il peso dell’attacco cadrà sulle spalle di Borja Mayoral, che comunque tanto bene sta facendo nel corso di questa stagione. Contro i gialloblù cercherà la nona rete stagionale, esattamente come aveva fatto con il Levante in Spagna. A supportarlo ci saranno Pellegrini, ormai sempre più probabile capitano della squadra, e l’armeno Mkhitaryan, al rientro da un guaio fisico che non lo ha tenuto lontano dal campo, o a mezzo servizio, nelle ultime partite, quando tanto bene aveva fatto nella prima parte di stagione. In mediana confermati Veretout e Villar, mentre gli ormai titolari indiscussi Spinazzola e Karsdorp andranno a coprire le fasce. Zona delicata dello schema giallorosso sarà la difesa, perché troppi svarioni si sono visti contro Inter e Spezia da parte delle ditta Smalling-Ibanez, che comporranno il terzetto difensivo insieme a Mancini. Anche per Pau Lopez non è andata meglio negli ultimi impegni sul campo, ma determinate sviste non potranno essere nuovamente commesse in una squadra che comunque a tutt’oggi ambisce alla zona Champions. Dall’altra parte Juric potrebbe schierare dal primo minuto il neoacquisto Lasagna al posto di uno spento Kalinic, ex di questo incontro, mentre i più in forma Zaccagni e Barak proveranno a dargli manforte in avant. Ben più solida la retroguardia grazie agli schemi difensivi del tecnico croato, nonostante le molteplici assenze. Dopo la vittoria sul Napoli la squadra vuole quindi riconfermarsi, con la porta di Silvestri che sarà difesa da Dimarco, in stato di grazia, Gunter e Dawidowicz. Veloso è ancora infortunato, perciò sarà nuovamente il giovane Ilic a fare le sue veci. Tameze al suo fianco in mediana, mentre sulle fasce ci saranno Lazovic e Faraoni. Le parole del tecnico dei veneti sintetizzano lo spirito con il quale le squadre si affronteranno. «Dicono che la Roma stia attraversando un momento difficile, ma non credo a tutto quello che viene scritto sui giornali. Restano una squadra pericolosa e competitiva, attrezzata per qualsiasi traguardo stagionale. La loro rosa non è indifferente, con qualsiasi giocatore che in campo può fare la differenza. Noi andiamo all’Olimpico a giocarcela, come sempre, ma so per certo che sarà durissima. Affrontiamo un club di primo livello».

 

Potrebbe interessarti anche -> Inter-Benevento 4-0: giallorossi travolti

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter