Sardegna zona arancione, il Tar chiede spiegazioni a Speranza

0
133

Arriva il decreto del presidente del Tar sul ricorso del governatore Solinas contro l’ordinanza che pone la regione Sardegna in zona arancione. Il tribunale chiede spiegazioni.

Sardegna zona arancione, Solinas ricorre al Tar
screenshot video

La regione Sardegna è stata dichiarata zona arancione sino al prossimo 7 febbraio. A seguito di questa decisione il governatore della regione Chrisian Solinas ha deciso di ricorrere al Tar. Il Presidente del tribunale si è espresso con decreto poco fa.

Leggi anche ->Covid-19, sabato sera di ”assembramenti” da Nord a Sud – VIDEO

Il ricorso al Tar Sardegna

Il presidente Solinas è ricorso al Tar per richiedere urgentemente la sospensione dell’ordinanza del ministro della salute Roberto Speranza sulla fascia arancione della regione Sardegna.

Il governatore della regione Sardegna ha così commentato il ricorso al Tar: “Difendiamo i legittimi interessi e i diritti della Sardegna contro un provvedimento immotivato, che danneggia gravemente il nostro tessuto economico e produttivo affliggendo la Sardegna con un nuovo insopportabile atto di prevaricazione”.

“L’ultimo rapporto Gimbe, pubblicato ieri – dichiara ancora il presidente della Regione – conferma una situazione pienamente sotto controllo e in continuo miglioramento. La Regione Sardegna – conclude Solinas – si vede quindi costretta a chiedere l’annullamento dell’ordinanza impugnata all’intestato Tar, con richiesta di urgenza e di intervento immediato inaudita altera parte”.

La decisione del Tar

Il tribunale si è espresso con decreto de Presidente Dante D’Alessio. Nel decreto pubblicato poco fa si richiede un supplemento d’istruttoria entro il prossimo 15 febbraio. il ministero della Salute dovrà fornire spiegazioni per quanto riguarda i motivi che  “hanno determinato la permanenza della Sardegna per un’altra settimana in zona arancione, anche nel confronto con i dati riguardanti le altre regioni”.

Stando agli ultimi dati disponibili sono 38.141 i casi di positività al Covid-19 complessivamente registrati in Sardegna dall’inizio della pandemia. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati accertati 257 nuovi casi. I tamponi eseguiti sono stati in totale 574.708 di cui 9.722 antigenici rapidi. Registrati 7 decessi  nella giornata di ieri (976 in tutto). I pazienti attualmente ricoverati in ospedale sono 453 di cui 40 in terapia intensiva. Le persone  attualmente in isolamento domiciliare sono 15.594. I guariti sono complessivamente 20.726 mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell’Isola sono attualmente 352.