Morta Dianne Durham: prima campionessa afroamericana di ginnastica

0
155

È morta a 52 anni, in un ospedale di Chicago la prima campionessa afroamericana di ginnastica nella categoria senior. Dianne Durham ci lascia a causa di una malattia. La sorella ha annunciato il decesso ai media.

Dianne Durham was the first elite gymnast Bela Karolyi coached in the U.S. after he and his wife, Martha, defected from Romania in 1981. Duane Cheers (image by ESPN)

Originaria dell’Indiana Dianne ha fin da subito coltivato la sua passione per la ginnastica e nel 1981 inizio ad allenarsi sotto la guida del celebre Bela Karolyi. La carriera di Dianne Durham inizierà a decollare dopo le prime partecipazioni internazionali alle competizioni di ginnastica, vincendo per ben due anni di fila i campionati juniores elite.  Il vero successo della Durham arrivò con la vittoria degli USA Gymnastics National Championships. Fu la prima afroamericana a diventare campionessa spianando la strada alle future generazioni afroamericane, come afferma Paul Ziert, amico ed editore di International Gymnast.

Gli infortuni e la carriera da allenatrice

Il 1984 fu però un anno difficile che porto la Durham lontana delle competizioni, a causa di un infortunio riportato durante le prove olimpioniche di quell’anno. Dopo essersi ritirata della competizione la ginnasta decise di lasciare la carriera che le aveva regalato il titolo l’anno precedente. Dopo il ritiro l’ex ginnasta ha studiato per diventare un’allenatrice per le ginnaste e successivamente giudice.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Governo, via le consultazioni. Conte: “Nessun ostacolo a Draghi”

“Abbiamo il cuore spezzato” ha dichiarato il CEO di USA Gymnastics alla ESPN per la perdita di una “icona e pioniera del nostro sport, Dianne ha aperto le porte alle generazioni che si sono susseguite e la sua eredità continua a vivere ogni giorno nelle palestre di tutto il paese, il nostro pensiero va ai suoi familiari in questo momento difficile. Nella città d’origine di Dianne Durham sono previsti eventi in onore della ginnasta scomparsa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> La nuova frontiera delle organizzazioni criminali: i vaccini

Dianne Durham viene ricordata come un atleta dalla grande grazia e potenza fisica accompagnata dalla gioiosa personalità. La ginnasta afroamericana fu compagna di allenamenti  di Mary Lou Retton che si aggiudicherà proprio l’oro individuale a quelle Olimpiadi di Los Angeles del 1984 e due argenti, uno di squadra e uno nel volteggio. Passarono 30 anni dalla vittoria di Diane Durham, quando a replicare la stessa impresa fu la ginnasta afroamericana Gabrielle Douglas, atleta pluripremiata. E pochi anni dopo arriverà Simone Biles quasi a raccogliere l’eredità e la strada delle ginnaste afroamericane che hanno fatto la storia.