Lazio-Cagliari, dove vederla. Biancocelesti per il quarto posto

0
228

Immobile sfida Ronaldo come capocannoniere della Serie A. Il Cagliari cerca riscatto all’Olimpico

 Lazio-Cagliari, dove vederla

Lazio-Cagliari, dove vederla

Lazio-Cagliari, dove vederla – Due squadre dalle ambizioni completamente diverse. Da una parte la Lazio di Simone Inzaghi, che punta a vincere per conquistare il quarto posto e quindi la provvisoria zona Champions, dall’altra parte il Cagliari di Eusebio Di Francesco, che viene da una serie di partite molto negative e ha un disperato bisogno di punti salvezza. La partita che si prospetta nel posticipo di questa sera, l’ultimo match che deve ancora essere giocato e che chiuderà la 21esima giornata di serie A, si rivela però meno scontata di quanto possa sembrare. L’incontro è infatti decisivo per un quarto posto per il quale le concorrenti non mancano. La Lazio è inoltre sempre rimasta fuori fino a questo momento dalle prime quattro posizioni della classifica, quelle che valgono la massima competizione europea, perché la squadra di Inzaghi ha recuperato punti solo con il nuovo anno, dopo un avvio più modesto, e recuperando così, partita dopo partita, la migliore condizione, quella che si era vista lo scorso anno prima della pausa forzata dovuta al lockdown della prima ondata di contagi di Covid-19. I biancocelesti proveranno a far male alla difesa sarda con il loro totem d’attacco, quel Ciro Immobile che va spesso in gol e che anche quest’anno sfida direttamente Cristiano Ronaldo per il titolo di capocannoniere. D’altronde quando segna lui la Lazio spesso vince. Quest’anno i tre punti senza una sua marcatura sono arrivati solo in due occasioni, contro Parma e Atalanta, che comunque rappresentano due delle ultime cinque vittorie consecutive dei biancocelesti, segno che la squadra sta tornando in piena forma. Con Ciro marcatore, la lazio ha invece vinto nove volte, pareggiato due e perse altrettante. Il Cagliari saarà così chiamato a una grande prestazione per respingere gli assalti del bomber di Inzaghi. I sardi sono in emergenza, ma Di Francesco sa che, nonostante il clima pesante che si respira nello spogliatoio, l’importante sia pensare al risultato.

Così in campo

In un momento di estrema difficoltà il tecnico rossoblù potrebbe così tentare la difesa a tre, a causa dell’assenza di Klavan, ma con il neoarrivato Rugani pronto a dare subito una mano. Tra i sardi mancheranno anche Duncan e Deiola, ma Di Francesco potrebbe inserire a gara in corso l’altro neoacquisto di gennaio, l’esterno Asamoah che potrebbe dare maggiore spinta alla manovra rossoblù. La sfida per Joao Pedro e compagni non sarà comunque facile. Il brasilianogioca accanto a Simeone nel 3-5-2, con Nainggolan a centrocampo, assistito da Nandez e Marin. Lykogiannis e Zappa sulle fasce, mentre con Rugani dal primo minuto dovrebbero giocare Godin e Walukiewicz. Per contro la Lazio punterà sui suoi titolari più in forma, con il rientro di Luis Alberto dopo l’appendicite dal primo minuto e Correa al fianco di bomber Immobile. Per la mediana biancoceleste anche Leiva e l’insostituibile Milinkovic-Savic, mentre sono riconfermati Lazzari e Marusic a coprire le fasce. In difesa davanti a Reina il terzetto formato da Acerbi, Radu e dal nuovo arrivato Musacchio, appena sbarcato da milanello per giungere alla corte di Inzaghi. Tutti i pronostici sono dalla parte dei padroni di casa, ma in una lotta così serrata in campionato i laziali non possono perdere l’occasione di agganciare il quarto posto, posizione che è al momento occupata proprio dai rivali di casa giallorossi. Il fatto che la Roma sia proprio lì, con la squadra di Fonseca appena sconfitta dalla Juventus di Andrea Pirlo, non è altro che uno sprone in più per Immobile e compagni.

 

Potrebbe interessarti anche -> Genoa-Napoli 2-1: doppietta di Pandev

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter