Juventus-Inter: ecco cos’è successo tra Antonio Conte e Andrea Agnelli – VIDEO

0
273

Juventus-Inter, al termine del match di Coppa Italia scontro verbale tra Antonio Conte e Andrea Agnelli. Ecco cos’è successo

(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Ieri sera all’Allianz Stadium di Torino il match di Coppa Italia, valido per il ritorno delle semifinali tra Juventus e Inter, è terminato 0-0. A passare il turno è stata la squadra di Andrea Pirlo, in virtù della vittoria per 2-1 nel match di andata a San Siro. Ma a far discutere è lo scontro verbale avvenuto a distanza tra il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, e il tecnico dell’Inter, Antonio Conte. Quest’ultimo si è reso protagonista anche di un gesto nei confronti del suo ex presidente.

Ti potrebbe interessare anche->Juventus-Inter 0-0, passano i bianconeri: Tabellino e Highlights

Juventus-Inter, il gesto di Antonio Conte

L’allenatore dell’Inter, come detto, si è reso protagonista di un gesto nei confronti di Andrea Agnelli. Nel dettaglio, Conte, a fine primo tempo ha indirizzato il dito medio verso il presidente della Juventus che a sua volta, dopo il fischio finale, gli ha risposto a tono: “Mettitelo nel c**o quel dito!”.

Antonio Conte al termine del match: “Ci vuole educazione e rispetto”

L’allenatore dell’Inter, Conte, ha parlato ai microfoni di Rai Sport dell’accaduto. Ecco le sue parole: “Penso che anche il quarto uomo ha visto e sentito cosa è successo per tutta la partita. Servono più educazione, sportività e rispetto per chi lavora”.

Successivamente il tecnico salentino ha analizzato il match: “Avremmo dovuto concretizzare alcune situazioni create ed è un peccato, perché nei 180′ si sono viste due squadre che hanno combattuto alla pari. Fino alla fine abbiamo provato a fare un gol che li mettesse ancora più in difficoltà. Abbiamo pagato tantissimo per alcuni errori fatti all’andata e purtroppo non ci è bastata la determinazione di questa sera, ma degli errori bisogna imparare per poi ripartire. La cosa importante è che l’Inter abbia ritrovato credibilità e a far paura agli avversari, come oggi ha fatto paura alla Juventus”.

Ti potrebbe interessare anche->Patente per il web, gli studenti sarebbero interessati a prenderla