Netflix, Sulla scena del delitto: il caso del Cecil Hotel

0
297

Netflix, Sulla scena del delitto: il caso del Cecil Hotel

Sulla scena del delitto: Il caso del Cecil Hotel, una serie originale Netflix
Sulla scena del delitto: Il caso del Cecil Hotel, una serie originale Netflix

Sulla scena del delitto è una nuova Docuserie su Netflix, tratterà del Caso di Cecil Hotel, sarà composta da quattro episodi è firmata da Joe Berlinger e ricostruisce l’incredibile storia della sparizione di Elisa Lam a Los Angeles.

Dopo Night Stalker: caccia a un serial killer, la serie dedicata a Richard Ramirez, arriva fresca su Netflix un’altra docuserie true crime, dove il tema principale e il protagonista è il Cecil Hotel, l’albergo più pericoloso di Los Angeles e forse di tutti gli Stati Uniti.

La nuova serie Netflix si intitola Sulla scena del crimine: il caso del Cecil Hotel, girata da Joe Berlinger ricostruirà i misteri legati alla morte della studentessa canadese Elisa Lam.

Netflix, la sparizione di Elisa Lam, Sulla scena del delitto: il caso del Cecil Hotel

Siamo nel Febbraio del 2013, la famiglia di Elisa Lam, è in viaggio sulla West Coast e denuncia la sparizione della studentessa 21enne Elisa Lam.

La polizia controlla i filmati dell’albergo in cui la studentessa ha soggiornato, spunta uno strano video, si vede che la ragazza entra nell’ascensore, schiaccia tutti i tasti, fa gesti strani rientra e poi va via.

Queste sono le ultime immagini di Elisa Lam viva, la studentessa non uscirà mai più dall’hotel, per poi svanire nel nulla. Fino a quando non verrà ritrovata morta in uno dei serbatoi dell’acqua sul tetto del Cecil Hotel.

Molto probabilmente il caso non sarebbe stato virale se non fosse per la lunga storia di vittime del Cecil Hotel, questo è un mega albergo da 700 stanze, aperto nel 1927 a Downtown a Los Angelse, dove negli anni ha ospitato dei serial killer e criminali di tutti i generi.

La serie Sulla scena del crimine: il caso del Cecil Hotel, ripercorre gli episodi più noti, come quelli di Richard Ramirez e Jack Unterweger, i quali dopo aver ucciso e aver provocato terrore in tutta Los Angelse, si rifugiavano al Cecil Hotel, proprio a pochi passi dal quartiere Skid Row. Il Cecil ha ispirato l’Hotel Cortez nella quinta stagione di American Horror Story.

>>>>>>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Malcolm & Marie un nuovo film su Netflix

Le coincidenze e i misteri trovati nel luogo della sparizione

Al di là della posizione e della storia che precedeva la fama dell’Hotel, ci sono state altre coincidenze, le quali hanno permesso al caso Elisa Lam di passare sotto i riflettori di tutto il mondo. Il video è stato visualizzato da milioni di persone in pochi giorni, il filmato attirò l’attenzione degli internauti, i quali hanno cercato di investigare in maniera amatoriale su YouTube, immaginando ed ipotizzando scenari pressoché impossibili.

Alcuni accusarono Morbid, un metallaro che aveva soggiornato al Cecil hotel, il quale aveva scritto una canzone dedicata ad una ragazza morta nell’acqua. Altri sottolineavano le tante similitudini tra Elisa Lam e il film Dark Water, la felpa rossa indossata dalla protagonista è la stessa che indossava Elisa, e il tutto avviene in un serbatoio d’acqua.

I quattro episodi della stagione sono stati girati da Joe Berlinger, la quale ha avuto l’aiuto di Ron Howard e Brian Grazer, ecco le sue parole circa la docuserie: “Da documentarista, rimasi affascinato nel 2013 quando il video dell’ascensore di Elisa Lam diventò virale e legioni di detective dilettanti tentarono di risolvere il mistero tramite internet.”