Barcellona-Psg, dove vederla. Messi sfida il suo futuro?

0
1110

Ricomincia la Champions League con un ottavo di finale al vertice. Parigini senza Neymar e Di Maria

Barcellona-Psg, dove vederla

Barcellona-Psg, dove vederla


Barcellona-Psg, dove vederla
Sono due grandi del calcio europeo e mondiale, non in splendida forma, ma rappresentano uno stanco presente e un possibile futuro per l’asso argentino Lionel Messi. Barcellona-Psg oggi è soprattutto questo, con cifre altissime che viaggiano intorno al fuoriclasse, a dispetto delle proteste dei tifosi catalani che hanno fischiato l’arrivo del presidente del club parigino. Sul campo è però solo la partita di andata del primo degli ottavi di finale della Champions League 2020-21. Al Camp Nou i francesi finalisti la scorsa stagione avranno assenze pesanti, come quella di Neymar, ma proveranno a fare il colpo nello stadio dei blaugrana quest’anno non irresistibili (diretta tv dalle 21 su Canale 5, Sky Sport Uno e Sky Sport 252).  Messi è invece chiamato a trascinare ancora una volta la sua squadra, stavolta contro quella che potrebbe rappresentare la sua prossima casa. La sfida di questa sera vede anche di fronte il tecnico olandese Ronald Koeman e l’argentino Mauricio Pochettino. Due filosofie di gioco diverse ma al vertice tecnico di due grandi club, quest’anno meno corazzate del solito per le prestazioni finora espresse in stagione. Gare di questo tipo possono però essere anche il punto di svolta di un annata che finora non ha dato particolari soddisfazioni e rilanciare almeno uno dei club fra i più importanti sul palcoscenico continentale. Date le assenze, potrebbe però esserci spazio per gli azzurri Kean e Verratti tra i francesi, oltre allo stesso Florenzi, che al Barcellona aveva già segnato con la maglia della Roma un gol importante, tra i migliori della sua carriera. Del pepe sulla sfida lo ha messo il tecnico del Psg nella conferenza stampa della vigilia: «Non allenerò mai il Barcellona o l’Arsenal, perché sono troppo legato a Espanyol e Tottenham, preferirei fare il contadino in Argentina». Parole pesanti e goliardiche al tempo stesso, ma che ridanno un po’ di identità a due club che finora hanno fatto i conti soprattutto con i rispettivi bilanci e con il loro potere di acquisto. Il Barça è ora in crisi, anche per mantenere un giocatore dallo stipendio stellare come Messi, il Psg sembra l’unica squadra del pianeta a poter prelevare e mantenere l’attaccante argentino. Il campo racconta spesso altre storie però, con il confronto che durerà 180 minuti e solo una delle due squadre potrà accedere ai quarti. Stasera il primo atto nel tempio dei blaugrana sarà diretto dall’arbitro Björn Kuipers.      

Così in campo

Entrambe le formazioni con una sola punta e il modulo speculare. Il francese Griezmann da una parte e l’argentino Icardi dall’altra. Per i padroni di casa torna titolare Piqué al fianco di Leglet, mentre sarà la coppia Marquiños-Kimpembe a dover fermare gli assalti di Messi. Sulla trequarti con il sei volte Pallone D’Oro ci saranno il giovane Pedri e Dembelè, mentre la mediana sarà coperta da Busquets e De Jong. Ter Stegen tra i pali e come terzini Jordi Alba a sinistra e Mingueza a destra. Per il centrocampo parigino, regista avanzato Verratti per smistare palloni a favore del campione del mondo Mbappé e del giovane talento azzurro Kean, mentre alle spalle dell’ex juventino potrebbe affiancarsi nel corso del match sulla fascia destra l’ex giallorosso Florenzi. Kurzawa a sinistra, mentre in mezzo Paredes e Gueye proveranno a fermare i trequartisti blaugrana. Per difendere la porta della squadra ospite c’è il portiere titolare Navas. Entrambe le squadre stasera saranno però prive dei loro gioielli, perché il Barcellona non avrà Coutinho, Ansu Fati e Sergi Roberto, mentre il Psg non potrà schierare le stelle Neymar e Di Maria. Proprio il brasiliano si perderà l’incrocio con il suo ex club e l’amico Messi, che spera di ritrovare presto come compagno di squadra. Tra i catalani nessun diffidato per la partita di ritorno a Parigi, mentre dovranno essere attenti alle ammonizioni Verratti e Paredes.

 

Potrebbe interessarti anche -> Inter-Lazio 3-1: nerazzurri in vetta

Segui la Champions League su Twitter