Gioele Dix, carriera e curiosità dell’attore: che fine aveva fatto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:53
0
89

Cosa sapere su Gioele Dix, carriera e curiosità dell’attore: che fine aveva fatto il comico e gli esordi, il suo nome d’arte.

(screenshot video)

Classe 1956, milanese, il suo vero nome è David Ottolenghi ed è di origine ebraica: lo conosciamo però tutti come Gioele Dix, sicuramente uno degli attori teatrali più amati dal pubblico. Di lui, negli ultimi anni, si sono un po’ perse le tracce, almeno mediaticamente parlando, ma in ogni caso la sua è stata sempre una presenza fissa nei teatri italiani. Dopo la maturità classica, inizia subito a fare teatro ed è tra i fondatori della cooperativa milanese del Teatro degli Eguali. Tra i primi registi a dirigerlo, un giovane Gabriele Salvatores e Franco Parenti. Arrivano quindi le sue apparizioni nei templi della comicità milanese, in primis Derby Club e Zelig.

Leggi anche –> Giorno della Memoria 2021, Gioele Dix legge Primo Levi – VIDEO

Le origini del nome d’arte e la carriera lunghissima di Gioele Dix

Nel 1987 assume il suo nome d’arte, che è un riferimento esplicito al profeta Gioele, inoltre “fin da ragazzino sognavo un nome con la x”. Attore e autore di teatro, trova la sua massima affermazione negli anni Novanta, quindi appare in alcune fiction di successo, ma soprattutto a Mai dire gol, dove conquista il grande pubblico con l’imitazione di Alberto Tomba. Al cinema recita al fianco di Giorgio Albertazzi, mentre a teatro ha il ruolo da protagonista nell’opera Il libertino di Éric-Emmanuel Schmitt insieme a Ottavia Piccolo. Si tratta della prima volta che un attore italiano recita nudo integralmente sul palcoscenico.

Non si ferma, ovviamente, anche il suo impegno sul piccolo schermo e infatti lo vediamo ad esempio tra le presenze fisse dello show Zelig, in onda su Canale 5. Tanti anche gli impegni cinematografici: viene diretto da Fausto Brizzi, Ferdinando Vicentini Orgnani e Massimiliano Bruno, tra gli altri. Sua è una delle idee più originali degli ultimi anni sul palcoscenico: presso il Teatro Franco Parenti, porta infatti in scena i Giovedix letterari, sempre con la sua tagliente ironia e originalità. Recita in Lui è tornato, di Luca Miniero. Quindi di recente è tornato al cinema: in questi giorni, è nel cast di Lei mi parla ancora di Pupi Avati, pellicola distribuita su Sky a causa della pandemia Covid-19 che ha costretto a chiudere le sale.