Mondiali Cortina, chi è Giuliano Razzoli: carriera e successi

0
70

Mondiali Cortina, chi è Giuliano Razzoli: carriera e successi

Giuliano Razzoli ai Mondiali Cortina, la sua carriera piena di podi e successi
Giuliano Razzoli ai Mondiali Cortina, la sua carriera piena di podi e successi

Giuliano Razzoli parteciperà ai Mondiali Cortina 2021, nasce a Castelnovo il 18 Dicembre del 1984, viene soprannominato “Razzo” proprio per via della sua abilità nella specialità dello slalom speciale.

In questa specialità ha vinto la medaglia d’oro nei giochi olimpici invernali dopo Alberto Tomba, nonostante tutto ha anche conquistato diversi podi in Coppa del Mondo.

Giuliano inforca gli sci sin dall’età di 4 anni, prova a gareggiare le sue prime gare nel Circo bianco, qui gli viene aggiunto il soprannome di “Razzo”, esordisce in Coppa Europa nel 2004.

Mentre nel 2006, aprì la gara di slalom speciale nel 2006 a Torino, durante la manche il suo tempo era arrivato in terza posizione. Il mese dopo riesce a strappare il titolo di campione italiano nel 2006.

>>>>>>>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Mondiali Cortina, chi è Lara della Mea: carriera e successi

Mondiali Cortina, Giuliano Razzoli e le sue conquiste anno dopo anno

A Dicembre sempre dello stesso anno esordì in Coppa del Mondo nello slalom speciale dell’Alta Badia senza riuscire a completare la seconda manche. Nel Gennaio 2007 raggiunge il 24° posto a Kitzbuhel, mentre nel 2007 riesce a conquistare il 2° posto in Coppa Europa a Oberjoch.

Nel 2009 conquista il primo podio in Coppa del Mondo, strappando il terzo posto nello slalom speciale dietro Jean Grange e Ivica Kostelic. Mentre il 6 Gennaio del 2010 ottiene a Zagabria la vittoria in Coppa del Mondo  superando Manfred Molgg e Julien Lizeroux.

Nei 21° Giochi olimpici invernali a Vancouver diventa campione olimpico in slalom speciale. Con questo risultato riesce ad eguagliare Alberto Tomba nell’impresa di Calgary nel 1988.

Tra il 2010 e il 2011 ottiene dei risultati non molto performanti, a causa di un infortunio durante gli allenamenti, nonostante tutto riesce ad ottenere un podio a Kitzbuhel. Purtroppo ai Mondiali di Garmisch non riesce a concludere la prova fallendo la seconda mache. Lo stesso avviene anche ai Mondiali di Schladming e ai Giochi Olimpici di Soci nel 2014.

Nel 2015 riesce a riconquistare il podio nello slalom speciale di Kranjska Gora, riuscendo ad arrivare secondo alle spalle di Henrik Kristoffersen, mentre ai Mondiali di Sankt Moritz arriva 22° nello slalom speciale.

Attualmente ai Mondiali Cortina, purtroppo non è riuscito a completare lo slalom speciale, speriamo riesca a far meglio nei prossimi appuntamenti di stagione.