Sanremo 2021, Donato Grande palleggia con Ibrahimovic

0
312

Donato Grande ha coronato il suo sogno al Festival di Sanremo 2021, palleggiando con Ibrahimovic. Le parole di Amadeus di sensibilizzazione sono molto evidenti: “Parcheggiare un auto davanti ad un passaggio o ad uno scivolo per le carrozzine dei disabili è una barriera architettonica”.

Sanremo 2021, Donato Grande corona il suo sogno di palleggiare con Ibrahimovic (Rai Play)
Sanremo 2021, Donato Grande corona il suo sogno di palleggiare con Ibrahimovic (Rai Play)

Donato Grande è il bomber della Powerchair Football, ha incontrato Zlatan Ibrahimovic sul palco di Sanremo 2021, Donato è stato invitato al Festival proprio per rappresentare lo sport paralimpico italiano per quanto riguarda il calcio su sedia a rotelle elettronica.

Amadeus è riuscito a far realizzare questo sogno, proprio perché lui è sempre stato un grande tifoso del Milan, facendogli incontrare Ibrahimovic e facendolo palleggiare con lui non ha avuto prezzo. Il campione rossonero ha dichiarato mentre palleggiava con lui “Fai passaggi migliori di quelli della mia squadra”.

Con questo episodio, Amadeus è riuscito a sensibilizzare il pubblico contro “le barriere architettoniche” che rendono impossibile la vita e anche i piccoli gesti per chi vive su una sedia a rotelle.

Il ragazzo che ha palleggiato con Ibrahimovic è originario di Trani, da sempre è stato tifoso milanista, ha palleggiato con il campione grazie all’utilizzo della carrozzina elettronica, proprio come se fosse una gamba per riuscire a lanciare il pallone. Subito dopo ha ricevuto la maglia autografata dall’attaccante rossonero.

>>>>>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Sanremo 2021, un palloncino fallico si intravede in platea è subito scandalo

Sanremo 2021, Ibrahimovic scopre la storia di Donato Grande il bomber di Powerchair Football

Sin dalla nascita, Donato ha dovuto combattere contro la sua malattia, ma nonostante tutto non si è mai arreso, per colpa di una malattia degenerativa non ha mai potuto camminare.

La passione per il calcio, lo ha avvicinato allo sport del Powerchair Football, il ragazzo ha sempre dichiarato di essersi spinto oltre i suoi limiti, riuscendo a giocare a calcio, a divertirsi e soprattutto a far divertire.

La sua città di provenienza è Trani, fa parte dell’ASD Oltresport, della quale è capitano, socio fondatore e referente regionale della Fipps (Federazione Italiana Paralimpica Powerchair Sport). L’obiettivo del ragazzo è quello di ottenere il riconoscimento degli atleti paralimpici per questo genere di attività, in modo tale da riuscire a coinvolgere il maggior numero di persone per praticare questo sport.

All’età di 6 anni ha utilizzato la sedia a rotelle elettronica, Donato non si è mai lasciato sconfiggere dalla sua condizione fisica, purtroppo la malattia gli ha negato l’uso delle braccia. Ma grazie al Powerchair Football la sua vita è cambiata radicalmente.

La sua passione per questo sport è cominciata vedendo un video su YouTube nel 2017, dove ha assistito ad una partita asiatica, nello stesso anno in Italia prese piede grazia al riconoscimento del Comitato Italiano Paralimpico.

In Campania, a Ercolano nacque la prima squadra di Powerchair Football, si chiamava Asd Arco, dopo alcuni anni lo sport si è diffuso in tutta la penisola, in questo modo Donato Grande è divento un calciatore.

Il 15 Ottobre del 2019 è riuscito a conquistare il titolo nazione di Powerchair Football durante il triangolare disputato a Torre del Greco.