Chi è Max Collini? Voce degli Offlaga Disco Pax

0
675

Per buona parte del pubblico questo nome sarà nuovo, eppure Max Collini, classe 1967, emiliano di origine, è uno di quegli artisti formatosi sulla gavetta nel mondo “dell’underground” se così possiamo definirlo e dell’Indie italiano, (lasciatemelo dire, prima che l’indie diventasse indie). 

(Screenshot video Propaganda Live, La7, Max Collini)

Max Collini è stato dal 2003 al 2014 la principale voce e autore dei testi del gruppo Offlaga Disco Pax, un collettivo che gli stessi componenti hanno classificato in diverse interviste come “neosensibilista contrario alla democrazia nei sentimenti” dalle sonorità new wave ed elettroniche. Il gruppo si sciolse nel 2014 a causa della dolorosissima perdita di Enrico Fontanelli, annunciata dai due componenti rimasti in un post su Facebook, dopo la scomparsa a soli 36 anni dopo una lunga lotta contro una malattia.

Con gli Offlaga Disco Pax Max Collini ha ha pubblicato ben tre album. Il primo, ossia l’album d’esordio “Socialismo Tascabile” del 2005 è ancora oggi iconico all’interno della musica indipendente, e vincitore inoltre di diversi premi, tra cui il premio come “miglior disco d’esordio”. “In effetti, in quelle canzoni volevo raccontare di come, all’alba della mia età adulta, il mondo che mi aveva circondato fosse cambiato clamorosamente e in poco tempo” dirà Max Collini, intervistato da Rolling Stone Italia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Virginia Raffaele, l’imitatrice è single o fidanzata? Il precedente amore

Collini è stato da sempre un sostenitore e appassionato della musica indipendente, a testimoniarlo proprio la storia degli Offlaga Disco Pax che, in una intervista rilasciata a La Repubblica Bari sottolineavano il concetto chiave del gruppo e la scelta del nome: “Un gioco di parole che ci siamo inventati anni fa, era il 2004 e avevamo iniziato a lavorare sui temi che poi sono finiti nel nostri disco di esordio “Socialismo tascabile”. Neosensibilista l’abbiamo spiegato, a modo nostro, nel brano Sensibile di “Bachelite”, il nostro secondo disco. Per quanto riguarda il resto, diciamo che la democrazia, un concetto bellissimo e spesso usato a sproposito ha il funzionamento basato sul 50% più uno, inapplicabile in un rapporto a due. I sentimenti non sono democratici”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Draghi: “Stretta necessaria, ma sostegni in arrivo”

Dopo la dissoluzione degli Offlaga Disco Pax, Max Collini ha collaborato con Jukka Reverberi dei Giardini di Mirò, con il poeta Arturo Bertoldi per gli spettacoli “Via Toschi 23”, poi un lunghissimo tour di spettacoli in giro per l’Italia. Collini vanta diverse collaborazioni come Massimo Zamboni e con artisti italiani di ogni genere, tra questi Lo Stato Sociale, con apparizioni in diversi live della band.

Questa sera Max Collini sarà ospite nella puntata di Propaganda Live, alle 21:15 su La7.