Addio alla leggenda della Boxe Marvin Hagler: la causa della morte

0
3366

Una brutta, bruttissima, notizia piomba sul mondo della boxe, nella notte italiana a cavallo tra il 13 e il 14 marzo si è spento Marvin “Marvelous” Hagler: la causa della morte

Causa Morte Marvin Hagler

Una terribile notizia è piombata sul mondo dei praticanti e degli appassionati della boxe, nella notte italiana a cavallo tra il 13 e il 14 marzo si è spento Marvin Hagler, per tutti Marvelous, il meraviglioso. A dare la notizia, attraverso un post comparso sulla pagina facebook del Fan Club ufficiale del campione, è stata Kay Guerrera la moglie dell’ex pugile.

La vita di Marvelous

Marvin Nathaniel Hagler era nato il 23 maggio del 1954 a Newark, la città del mattone,  in New Jersey a solo 8 km dall‘Isola di Manhattan. E proprio le rivolte sociali scoppiate nel 1967 in quello che rappresenta uno dei cinque boroughs di New York spinsero la mamma, priva del sostegno del padre naturale di Marvin, a trasferirsi a Brockton, in Massachusetts. Qui la vita di Marvin cambiò radicalmente. Terminati gli studi obbligatori inizio a lavorare, “per tre euro l’ora” amava Hagler, in un cantiere edile. Mentre il pomeriggio e la sera boxava nella palestra dei fratelli italoamericani Pat e Goody Petronelli amici di famiglia di Rocky Marciano. Il campione  era nato proprio a Brockton.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Mike Tyson attore: l’ex pugile e il rapporto con il cinema

La carriera

Rapida l’ascesa, a soli 18 anni Hagler era campione nazionale amatori. Dopo una serie di vittorie a livello professionistico nel 1979 combatte per il titolo mondiale dei pesi medi WBC e WBA contro Vito Antuofermo. Finisce con un contestato pareggio ma l’anno dopo contro Alan Minter arriva il trionfo. A dargli la popolarità mondiale la vittoria contro Hearns, davanti a 16.000 spettatori e milioni di telespettatori a casa, al Caesar Palace di Las Vegas. Da allora Hagler difese il titolo più volte, spettacolari i combattimenti contro Juan Domingo Roldan. Fino al 1987 quando venne sconfitto da Sugar Ray Leonard. Il bilancio della sua carriere è di 62 vittorie su 67 incontri, di cui ben 52 per ko. Solo tre le sconfitte e due i pareggi. Ritiratosi dalla boxe agonistica Hagler si è di fatto ritirato a vita privata, negli anni solo qualche apparizione come commentatore e l’ingreso nel 1993 nella Boxing Hall of Fame.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Addio a Juan Domingo Roldan: l’ex pugile aveva contratto il Covid

La causa della morte di Marvin Hagler

Nel post comparso su Facebook che annuncia la sua morte la famiglia non comunica le cause della morte, “avvenuta all’improvviso” e al contempo chiede rispetto della privacy ma alcuni giornali locali del New Hampshire, dove Hagler è morto parlano esplicitamente di crisi respiratoria che ha determinato l’arresto cardiaco. “Il timoresi legge su un quotidiano locale –  è che un contagio repentino e ad alta carica di coronavirus Covid-19 posso essere la causa del decesso”