Vaccino in Gran Bretagna, è record: ieri dosi all’1% della popolazione

0
442

Vaccino in Gran Bretagna, procede a ritmo veloce la somministrazione delle dosi oltre Manica. Da giorni dose somministrata a oltre 25 milioni

Vaccino Gran Bretagna
Vaccino, vola la campagna in Gran Bretagna (Getty Images)

Solo ieri l’1% della popolazione britannica è stata vaccinata. Un record e un salto in avanti da far invidia a tanti paesi dove tra dosi consegnate in ritardo o in quantità minori rispetto a quanto preventivato, sono indietro sulla tabella di marcia.

Ieri è arrivato il via libera dell’Ema sui vaccini dell’AstraZeneca che ha gettato nel panico alcuni paesi con vaccinazioni disdette e paura per chi aveva già ricevuto la prima dose.

Fino a due giorni, in totale, erano state vaccinate 25 milioni di persone, il 37% della popolazione. Oltre Manica il timore di AstraZeneca – che fa oggi pomeriggio sarà di nuovo inoculato in Italia – non c’è stato e solo nella giornata di ieri è stata vaccinata l’1% della popolazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino AstraZeneca, in Inghilterra nessun panico: il modello di Londra

Il premier britannico Boris Johnson (Getty Images)

Il ‘segreto’ britannico e nel diverso sistema. Un modello a parte rispetto all’Italia ma ha certamente influenzato anche la questione AstraZeneca. La campagna a Londra e nelle altre città procede a passo spedito.

In Gran Bretagna le dosi che non possono più essere conservata non vengono buttate ma somministrate a chi è disponibile. Lo stesso cambio di passo lo vuole adottare il nuovo commissario per l’emergenza, il generale Francesco Paolo Figliuolo.

Alle Regioni è già stato chiesto di stilare le graduatorie di riserve mentre nel Decreto Sostegni in discussione oggi al Consiglio dei Ministri c’è lo stanziamento di fondo per i corsi ai farmacisti che dovranno somministrare la dose.

Anche in Gran Bretagna come in Italia si sono alcune categoria che hanno priorità come il personale medico-sanitario e gli operatori delle Rsa ma per chi non rientra in queste e altre poche categorie, si procede in ordine di età.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Pordenone, carro armato fa strage di galline: aperta un’inchiesta

Un sistema che al momento si sta dimostrando vincente e sta dando più tranquillità al popolo britannico. E mentre altrove c’è la paura per AstraZeneca, anche il premier Boris Johnson ha ricevuto il vaccino ora tanto in discussione.