Juventus-Benevento, dove vederla. Missione rimonta

0
214

Pirlo si affida a una formazione offensiva. Chiesa e Kulusevski sulle fasce con CR7 e Morata in avanti

Juventus-Benevento, dove vederla

Juventus-Benevento, dove vederla

Juventus-Benevento, dove vederla – Per il Benevento di Filippo Inzaghi, che farà oggi visita alla Juventus a Torino, è un’ottima cosa che le ultime tre in classifica abbiano perso, alla luce di un match che affronteranno oggi contro una squadra che ha fame di riscatto dopo la sanguinosa eliminazione in Champions League con il Porto. Il Cagliari già ne aveva pagato le spese, cadendo sotto la tripletta di Cristiano Ronaldo. I giallorossi hanno però dimostrato di poter pareggiare con i bianconeri, anche se le premesse della sfida di oggi (diretta tv dalle 15:00 su Sky Sport 202 e Sky Sport canale 252) sono di tutt’altro avviso. Andrea Pirlo ha di fatto lanciato il guanto della sfida ai nerazzurri, che per gli ultimi casi Covid non hanno giocato l’anticipo contro il Sassuolo, con il rinvio della partita che ha suscitato qualche polemica, perché il tecnico bianconero ha definito la rivale allenata da Antonio Conte «fortunata», perché non costretta a giocare come altre squadre con casi positivi durante la stagione (episodi però che condizionarono anche l’Inter stessa durante la stagione). La gestione poco lineare delle Asl non condizionerà però la classifica, almeno per quello che può mostrare il campo. I bianconeri sono in leggero ritardo in classifica, rispetto alle milanesi, ma l’allenatore bianconero ha dato la sua ricetta: «Non c’è alternativa al vincerle tutte, solo così possiamo ritagliarci qualche speranza per il finale di stagione». Non a caso Pirlo ha pensato a una formazione ultraoffensiva per scardinare la difesa campana che ha già inchiodato sullo 0-0 una squadra prolifica in attacco come la Roma. Senza la Champions League e con la sola finale di Coppa Italia da giocare a maggio contro l’Atalanta, Ronaldo e compagni possono al momento concentrarsi unicamente sul campionato, provando ad allungare quel filone di successi che vede la Vecchia Signora trionfare in Italia da nove stagioni consecutive. Inzaghi sta invece sfruttando al massimo una rosa che a inizio stagione non si credeva potesse competere con le concorrenti, per quanto i demeriti delle altre e la tenacia dei beneventani abbiano finora premiato in classifica i giallorossi, che lotteranno fino all’ultimo per la salvezza.

Così in campo

Con il favore del calendario, Pirlo pensa a una formazione che avrà ben quattro attaccanti, con Ronaldo e Morata schierati in avanti, assistiti da Chiesa e Kulusevski sulle fasce del 4-4-2 pensato dall’ex centrocampista di Milan, Juventus e Nazionale. Arthur e Rabiot sono i favoriti per coprire la mediana già dal primo minuto, mentre Bonucci e Del Ligt sarà probabilmente la coppia di difensori più indicata per proteggere la porta di Szczesny. Bernardeschi potrebbe di nuovo essere utilizzato come terzino di spinta a sinistra, data l’assenza di Alex Sandro, una soluzione già utilizzata in questa stagione da Pirlo, mentre Danilo andrà a giocare come terzino destro titolare. Inzaghi per controbattere potrebbe ridisegnare la propria formazione con un 3-5-2 che vede Caprari giocare al fianco di Lapadula, che altrimenti rischia sempre di rimanere troppo isolato in avanti, mentre Tello e Improta giocheranno come quinti di centrocampo. Viola regista cercherà di favorire gi inserimenti di Hetemaj e Ionita tra le linee. A Barba, Caldirola e Tuia l’arduo compito di fermare il fenomeno portoghese, che da quando è stato eliminato in Champions League sembra averne per tutti. Ugualmente, Montipò sarà chiamato a fare probabilmente gli straordinari dal primo all’ultimo minuto, ma si affiderà ai ricordi del match di andata. Allo Stadium la Juventus crede nella rimonta scudetto, ma serviranno necessariamente i tre punti per poterla effettivamente sperare contro una squadra che, a dispetto del pronostico, era riuscita a farle perdere per strada già due punti.

 

Potrebbe interessarti anche -> Milan-Manchester United 0-1: ci pensa Pogba

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter