Roma, Julian Nagelsmann: chi è il possibile nuovo allenatore

0
2781

Roma, Julian Nagelsmann e tra i nomi che potrebbe succedere a Fonseca. Ha solo 33 anni ma ha già ottenuto grandi risultati

Julian Nagelsmann
Julian Nagelsmann (Getty Images)

Già prima della sconfitta di ieri sera in casa con il Napoli, in casa Roma il tema era il rinnovo di Fonseca. La posizione del tecnico portoghese sulla panchina giallorossa dipenderà molto dal piazzamento in Champions e dunque dal quarto posto.

Se la vittoria degli azzurri potrebbe essere stata una svolta per la squadra di Gattuso, è ipotizzabile che lo sia stata anche per la Roma ma certamente non in senso positivo. Nomi per il futuro già se ne fanno. Accanto a quello di Sarri (certamente non nuovo) e quello di Allegri, ci sarebbe anche Julian Nagelsmann, il giovane allenatore del Lipsia che in questi anni tanto bene ha fatto al club tedesco in giro per l’Europa.

Secondo Repubblica una clausola permetterebbe all’attuale allenatore di rinnovare in caso dovesse arrivare il quarto posto. Dalla sua parte Fonseca ha il lavoro dimostrato soprattutto in periodi più difficili e la lunga assenza degli infortunati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus-Benevento 0-1, crollo dei bianconeri: Tabellino e Highlights

Julian Nagelsmann, la carriera del giovane tecnico

Getty Images

Tedesco della Baviera, Julian Nagelsmann a luglio compirà 34 anni ma è già ritenuto uno degli allenatori più esperiti per le competizioni europee. Nel 2016 a 28 anni è diventato l’allenatore più giovane della storia della Bundesliga quando si è seduto da subentrato sulla panchina dell’Hoffenheim. Ottiene una difficile salvezza e viene riconfermato per la stagione successiva quando raggiunge i preliminari della Champions e poi la fase a girone l’anno dopo ancora. L’ultima stagione è nel 2018-2019, un anonimo nono posto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Deborah Compagnoni, chi è la campionessa di sci italiana

Nagelsmann è salito alla ribalta delle cronache sportive quando nella stagione 2018-2019 al primo anno alla guida del Lipsia raggiunge il terzo posto in campionato. In Champions ottiene il risultato storico della semifinale contro il Psg (che perderà la finale con il Bayern Monaco). Attualmente il Lipsia è secondo in campionato a meno quattro dai bavaresi.