Ludovico Girardello, che fine ha fatto il ragazzo invisibile di Salvatores

0
1408

Cosa sapere su Ludovico Girardello, il giovane attore che ha raggiunto la fama con i due film della saga “Il ragazzo invisibile” di Gabriele Salvatores.

ludovico girardello: che fine ha fatto l'attore
Credit: Andreas Rentz/Getty Images

Ludovico Girardello è tra i giovani attori italiani più conosciuti nel Paese. Classe 2000, è nato a Vittorio Veneto, in provincia di Treviso. Deve la sua fama al regista Gabriele Salvatores, che lo ha scelto per fare il protagonista nel film “Il ragazzo invisibile” prima, e ne “Il ragazzo invisibile – Seconda generazione” poi. Le due pellicole, entrambe di carattere fantascientifico, sono uscite al cinema rispettivamente nel 2014 e nel 2018. Dopo le due esperienze professionali nel cast del premio Oscar Salvatores, Girardello è però scomparso dal grande schermo.

Ti potrebbe interessare anche -> Orietta Berti: come sta il marito Osvaldo dopo il Covid

Cosa sapere su Ludovico Girardello

Il giovane attore era stato scelto dal regista quando aveva soltanto 13 anni, tra gli oltre 600 candidati per il ruolo del protagonista con poteri speciali. Quell’esperienza ha sancito per Ludovico Girardello il suo debutto cinematografico. Il ragazzo, che oggi ha 21 anni, è sempre stato affascinato dal mondo della recitazione: per coltivare la sua grande passione ha frequentato l’Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte del Veneto. In ambito teatrale nonostante la giovane età l’attore ha già recitato nei panni di Puck in una rappresentazione di “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare e in “Le donne in parlamento” di Aristotele. Il suo debutto sul palco risale al 2012 con “Il paese dei contrari”, diretto dalla sorella Federica.

Dopo il sequel de “Il ragazzo invisibile” l’attore non ha partecipato ad altri film sul grande schermo, a parte in “Capri – Revolution” nel 2017, film in concorso alla 75° Mostra d’Arte Cinematografia di Venezia. Nello stesso anno aveva anche fatto parte del cast della serie televisiva “Non uccidere”, nel ruolo di Lorenzo Bianco. Oggi Girardello continua a lavorare nell’ambito della recitazione, seppur in produzioni minori. Recentemente ha recitato nel cortometraggio di Marco Mucig, Family First”, incentrato sulle tematiche adolescenziali.

Ti potrebbe interessare anche -> Don Marco Pozza, chi è il prete più emblematico d’Italia: la sua storia

Sulla vita privata dell’attore si sa relativamente poco: a parte che è il minore di quattro fratelli, che ama i manga e che è sensibile ai temi dell’ambiente, le informazioni pubbliche restano riservate. Su Instagram Ludovico Girardello è seguito da circa 20mila persone, ma non è particolarmente attivo. Qualche anno fa in un’intervista al portale Cogito et volo aveva detto: “Essendo arrivato ad un certo grado di notorietà ho capito che, certe volte, i social possono diventare un ambiente ostile e negativo”.