I Dik Dik: curiosità sul gruppo pop che ha fatto ballare un’intera generazione

0
474

Scopriamo chi sono i Dik Dik, lo storico gruppo italiano tra carriera musicale e curiosità

I Dik Dik

I Dik Dik sono un gruppo musicale che si è formato negli anni 60 a Milano. I fondatori del gruppo sono stati Giancarlo Sbriziolo detto Lallo e Pietro Monatlbetti detto Pietruccio. Ai due si è poi aggiunto Erminio Salvaderi detto Pepe, scomparso lo scorso 18 dicembre 2020 a causa del Coronavirus.

Lallo e Pietruccio dopo la morte dello storico membro del gruppo e loro amico hanno pubblicato un post sulla pagina ufficiale della band in cui si legge: “Ciao Pepe te ne sei andato a suonare con gli angeli e ci hai lasciato qui a piangerti e ricordarti per sempre. Conoscendo la tua innata ironia lo avrai fatto così senza avvertirci affinché suonassimo le tue canzoni, le nostre canzoni ancora più forte, così forte da arrivare fino al cielo e il cielo sarà con te ad ascoltarci. Noi non ti abbiamo perso e non ti perderemo mai perché sei e sarai sempre dentro di noi e ti promettiamo un cosa, l’ultimo lavoro, quello che hai voluto tanto non andrà perduto.
Ciao fratello, amico, grande musicista, ciao Pepe ci incontreremo in tutti i nostri sogni”.

La carriera musicale dei Dik Dik

I Dik Dik hanno debuttato nel 1965 con il singolo 1-2-3/Se rimani con mescritto in parte da un allora sconosciuto Lucio Battisti. Nell’anno successivo il gruppo propone la versione italiana di un successo degli Stati Uniti D’America, si tratta di California Dreamin’. La versione italiana è abbastanza fedele all’originale e riscuote un discreto successo.

Da qui si susseguono per il gruppo proficue collaborazioni e 45 giri di successo come Senza luce, Il vento, Il primo giorno di primavera. Nel 1969 e nel 1970 il gruppo partecipa al Festival di Sanremo, prima con la canzone Zucchero e l’anno seguente con Io mi fermo qui.

Nel 1972 il gruppo sperimenta con il rock progressivo e pubblicano l’album Suite per una donna assolutamente relativacomposta da Mario Totaro con i testi di Herbert Pagani. Ma questo esperimento non viene gradito dal pubblico e l’album è un insuccesso. Il resto degli anni 70 per i Dik Dik non sono un bel periodo, entrano ed escono membri del gruppo, le scelte discografiche non sono delle migliori ed i gusti del pubblico cambiano.

Negli anni 80 per i Dik Dik torna il successo con alcuni singoli come Laser vivente e Giornale di bordo. Nel 1993 il gruppo torna sul palco di Sanremo assieme ad I Camaleonti e Maurizio Vandelli. La Canzone è Come passa il tempo, che pur non arrivando in finale riscuote un discreto successo commerciale. Da allora i Dik Dik continuano ad esibirsi in vari concerti e trasmissioni televisive.

Leggi anche -> Willie Peyote annuncia le nuove date del tour

Alcune curisoità sul gruppo musicale

I Dik Dik hanno collaborato con Lucio Battisti, Mogol, Ornella Vanoni, Rita Pavone.

Il gruppo prima di chiamarsi Dik Dik si è chiamato prima Dreamers e poi Squali

Il gruppo ha avuto una causa in tribunale contro Nunzio Fava e Roberto Carlotto, ex membri del gruppo, per l’ultilizzo del marchio “Dik Dik”. La causa si è chiusa nel 2006 con l’assegnazione del marchio a Lallo, Pietruccio e Pepe.