Scava nel giardino e trova un fossile: l’incredibile scoperta di un bambino

0
124

La notizia arriva da Walsall, nelle West Midlands dell’Inghilterra: un bambino mentre scavava nel giardino della sua casa ha trovato un fossile dell’era Paleozoica.

bambino trova un fossile scavando nel suo giardino
Credit: Pixabay

In Inghilterra un bambino di sei anni è stato autore di una scoperta archeologica incredibile. Come reso noto dalla Bbc, mentre Siddak Singh Jhamat – questo il suo nome – stava scavando nel giardino della sua casa, a Walsall, ha casualmente trovato un piccolo fossile dalla forma di corno. Il bambino, entusiasta, ha spiegato di aver scoperto l’antico reperto utilizzando un kit ricevuto a Natale: il suo obiettivo era trovare qualche verme sulla terra. La notizia si è rapidamente diffusa su tutti i media locali e internazionali, facendo il giro del web.

Ti potrebbe interessare anche -> Covid, esperimento in Spagna: primo concerto live con 5 mila persone

Il fossile trovato in giardino è del Paleozoico

Dopo la curiosa scoperta, Siddak Singh Jhamat ha subito avvertito il padre, il quale ha scattato delle foto al fossile per postarle in un gruppo di appassionati di reperti antichi e saperne di più. Secondo quanto emerso, i segni risalirebbero all’era Paleozoica: si tratterebbe di un corallo Rugosa, risalente a circa 250-500 milioni di anni fa, quando tutti i continenti erano ancora ammassati nella Pangea e l’Inghilterra si trovava sommersa dall’acqua.

Ti potrebbe interessare anche -> Ufo, la rivelazione dell’ex direttore dell’intelligence Usa: “Presto novità”

La famiglia del bambino spera adesso che qualche museo di geologia si possa interessare all’incredibile scoperta. Il padre di Siddak, Vish Singh, si è detto particolarmente sorpreso e ha spiegato che la loro abitazione non si trova in un’area nota per i fossili, come può essere invece la Jurassic Coast nel sud della Gran Bretagna. “Mi hanno detto che guardando con sufficiente attenzione è possibile trovare fossili ovunque – ha raccontato – ma trovare un pezzo del genere nel cortile di casa è abbastanza raro”.