Pharrell Williams lutto: “Mio cugino ucciso dalla polizia”

0
118

Il cantautore Pharrell Williams denuncia il tragico lutto che ha colpito la sua famiglia: “Mio cugino ucciso dalla polizia”.

(screenshot video)

Dramma per la star Pharrell Williams: il cantante ha rivelato sulla sua pagina Instagram che il suo giovane cugino, Donovon, è stato ucciso la scorsa settimana in Virginia. Stando a quanto si apprende, il giovane di 25 anni sarebbe stato ucciso nel corso di un conflitto a fuoco con la polizia. Secondo le forze dell’ordine, il giovane era armato, ma la famiglia non crede a questa ricostruzione dei fatti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Roma, inseguimento della polizia finisce in tragedia: morta adolescente

Durissimo il messaggio sui social network di Pharrell Williams: “La perdita di queste vite è una tragedia oltre misura. Mio cugino Donovon è stato ucciso durante una sparatoria. Era una luce brillante e qualcuno che si è sempre mostrato agli altri. È fondamentale che la mia famiglia e le famiglie delle altre vittime ottengano la trasparenza, l’onestà e la giustizia che meritano. Virginia Beach è un compendio di speranza e tenacia e, come comunità, ce la faremo e ne usciremo ancora più forti”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Lous and the Yakuza “fermata e strattonata dalla polizia” a Milano

Donovon Lynch: il cugino di Pharrell Williams ucciso dalla polizia

Dalla ricostruzione dei fatti emerge che il giovane cugino di Pharrell Williams è stato ucciso a colpi di arma da fuoco venerdì scorso a Virginia Beach. Secondo NBC News, diverse sparatorie sono scoppiate durante la serata vicino al lungomare, lasciando otto feriti e due morti tra cui appunto Donovon Lynch. Quest’ultimo, che secondo le autorità avrebbe impugnato un’arma, è stato ucciso da un poliziotto. Aveva 25 anni. La polizia ha detto che l’altra vittima sarebbe una passante.

Un portavoce della polizia di Virginia Beach durante il fine settimana ha spiegato: “L’indagine preliminare indica che un gruppo di individui è stato coinvolto in un qualche tipo di conflitto che ha portato a uno scontro fisico. A un certo punto durante l’alterco, diverse persone hanno estratto le pistole e hanno iniziato a spararsi a vicenda, lasciando molte persone ferite”. Ma secondo quanto si apprende questa versione delle forze dell’ordine viene contestata. Il presidente Joe Biden ha rinnovato la sua richiesta di leggi più severe per chi detiene illegalmente o usa in maniera inappropriata le armi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pharrell Williams (@pharrell)