Angela Petruzzelli: morta per Covid insieme al papà Raffaele

Angela Petruzzelli muore a 45 anni, a poche ore dal padre Raffaele, ricoverato in un altro ospedale sempre per complicanze legate al Covid-19.

La comunità di Altamura, in provincia di Bari, piange due vittime della pandemia, Angela Petruzzelli, di 45 anni, e suo padre Raffaele. “Una donna fantastica, sempre disponibile, e una grande lavoratrice” le parole con cui la ricorda la cognata Angela Farella: ieri c’è stato l’ultimo saluto per la donna, madre di tre figli.

L’aggravarsi della malattia l’ha costretta a lasciare improvvisamente il suo lavoro in una ditta di trasporto merci per essere ricoverata in Terapia intensiva all’ospedale Dimiccoli di Barletta. Il padre Raffaele, 72enne in pensione, è finito anche lui in reparto, ma all’ospedale della Murgia di Altamura. Un destino comune alla fine li ha legati, portandoli via un giorno dopo lo zio di Angela. “Non si può morire per le negligenze dei superficiali a 45 anni, persone irresponsabili e incuranti della gravità della situazione. Angela non aveva nessuna patologia pregressa“, commenta ancora Farella. Il funerale per dare l’ultimo addio alla 45enne, c’erano anche il marito e due figli di 19 e 13 anni.

Il ricordo delle vittime

E sui social sono tanti i messaggi di dolore per la famiglia vittima dalla pandemia, come il cordoglio espresso dalla deputata del M5s Angela Masi: “L’ennesima tragedia di questo sciagurato anno di pandemia. Altamura è una comunità unita e sono sicura che farà sentire il proprio calore e la propria vicinanza, anche in un momento così difficile. In questi giorni, infatti gli ospedali pugliesi stanno subendo una pressione fortissima e tutti i nostri territori sono in difficoltà: dobbiamo essere ancora più uniti e aiutarci gli uni con gli altri, nel pieno rispetto delle regole”.

POTREBBE INTERESSARTI: Messina, professoressa morta dopo vaccino: indaga la Procura

Anche la sindaca di Altamura, Rosa Melodia, esprime il suo cordoglio: «Sono vicina a tutte le famiglie che vivono la sofferenza del Covid. Rivolgo un pensiero ai nostri concittadini Raffaele e Angela, padre e figlia, altre due vite spezzate da questo virus che non perdona e ai familiari affranti dal dolore», ha scritto la sindaca. Che parla della famiglia di Angela e Raffaele come «bravissime persone, colpite da una tragedia ancora più grande perché hanno perso due persone che lasciano figli e nipoti adolescenti».

(clicca qui per scoprire il piano vaccinale della Regione Puglia)