ATP Miami, Jannik Sinner in Semifinale: battuto Bublik

0
184

Ultima ora ATP Miami, Jannik Sinner in Semifinale: battuto Bublik in due set al termine di un match combattuto.

(Matthew Stockman/Getty Images)

Il 19enne Jannik Sinner scrive un’altra pagina di storia del tennis azzurro: è il secondo italiano nella storia del torneo di Miami, dopo Fabio Fognini, ad arrivare in semifinale. Lo fa al termine di una partita davvero difficile, dove ha saputo rimontare in situazioni davvero complicate, piazzando tre break contro i due dell’avversario, ma soprattutto rimontando il parziale di 5-2 nel tie-break del primo set.

Ti potrebbe interessare anche questo articolo -> Sinner non fallisce: vittoria a Sofia, che impresa!

La facilità con cui ieri negli ottavi di finale ha battuto l’avversario finlandese Emil Ruusuvuori, addirittura dopo aver concesso un break in apertura, è stata disarmante. Oggi per Sinner, contro il kazako Aleksandr Bublik, è stata decisamente un’altra partita. Ma ancora una volta è stato lui ad avere la meglio.

Ti potrebbe interessare anche questo articolo -> Jannik Sinner, chi è l’avversario Aleksandr Bublik: il precedente

Jannik Sinner in semifinale a Miami: ecco chi sarà il prossimo avversario

(Matthew Stockman/Getty Images)

Classe 1997, tra i primi cinquanta al mondo ormai in maniera stabile, Bublik ha nel suo palmares quattro finali ATP raggiunte in singolare e nessuna vinta. Non uno qualunque, anche se il precedente sorrideva all’altoatesino: 15 giorni fa, i due si erano sfidati a Dubai. Anche in quel caso fu battaglia vera: 2-6 7-6 (2) 6-4 i parziali. Oggi il sostanziale equilibrio si è rotto solo alla fine del secondo set e i punti totali sono lì a testimoniarlo: 88 quelli raccolti da Sinner, 81 quelli dell’avversario. Prima del break decisivo erano in parità.

Adesso la semifinale è davvero di quelle proibitive: l’azzurro si troverà di fronte infatti il vincitore del quarto di finale che vede opporsi il numero 2 al mondo, il 25enne russo Daniil Medvedev, il quale però non è apparso in forma eccellente finora in questo periodo, e l’outsider spagnolo, l’esperto Roberto Bautista Agut, attualmente numero 12 del ranking mondiale. Non sappiamo come finirà, quel che è certo è che con questa storica semifinale Sinner fa un altro importante balzo in avanti in classifica.