Un passo dal cielo, chi è Anna Dalton: Elda nella fiction

0
200

I protagonisti della serie televisiva Un passo dal cielo, chi è Anna Dalton: Elda nella fiction di Raiuno.

(screenshot video)

Nella sesta stagione della serie televisiva Un passo dal cielo, che ha come sottotitolo I Guardiani, Vincenzo Nappi, interpretato da Enrico Ianniello, ha una nuova fidanzata: si chiama Elda. La ragazza proveniente dalla borghesia è ambientalista e vegana. A prestare il volto e la recitazione al personaggio c’è Anna Dalton.

Ti potrebbe interessare anche questo articolo –> Stasera in TV 1 aprile, cosa vedere: Un Passo dal Cielo o L’Isola dei Famosi

Attrice veneta classe 1986, di origini irlandesi, ha studiato a Roma presso la Duse International, scuola di formazione teatrale e cinematografica di Francesca De Sapio. Nel frattempo ha anche conseguito la laurea magistrale in Lettere all’Università La Sapienza di Roma, per poi trasferirsi a Londra e iscriversi all’Actors Centre.

Ti potrebbe interessare anche questo articolo –> Un passo dal cielo, chi è Enrico Ianniello

La carriera e le curiosità su Anna Dalton, attrice di Un passo dal cielo

Il suo esordio sul piccolo schermo è nel cast della miniserie tv Ma chi l’avrebbe mai detto, per la regia di Giuliana Gamba e Alessio Inturri, che va in onda su Raiuno. All’epoca ha solo 21 anni, ma da lì a poco ha iniziato a fare tutta una serie di importanti esperienze televisive. Nel 2009 l’esordio al cinema con Alice, opera prima di Oreste Crisostomi. Quindi torna sul piccolo schermo l’anno dopo con Eroi per caso, sempre in onda su Raiuno, per la regia di Alberto Sironi.

Recita quindi in Lords of London, film inglese diretto da Antonio Simoncini, con Ray Winstone e Glen Murphy. Gli impegni con la recitazione si fanno sempre più fitti, anche se Anna Dalton non dimentica mai la sua prima grande passione, ovvero quella per il teatro. Per tre stagioni, è Cordelia Malcomess nella serie TV di Raiuno L’allieva, tratta dai romanzi di Alessia Gazzola. A partire dal 2018 ha pubblicato romanzi, facenti parte di una trilogia, per Garzanti: il suo esordio è con L’apprendista geniale.