Domenica Live, Piera Maggio da Barbara d’Urso sul caso Denise: “ci speriamo tanto però non vogliamo illuderci”

0
613

Domenica Live, torna in onda la domenica di Pasqua con un format nuovo ed esteso con ben quattro ore di diretta. Barbara d’Urso ha trasmesso un messaggio audio esclusivo inviatole da Piera Maggio, la madre di Denise Pipitone. Si è riaperto infatti uno spiraglio riguardo alla bambina scomparsa nel 2004, su cui si presume sarebbe stata rapita.

Barbara D'Urso Manuela Villa rivela i figli di Claudio Villa

 

Negli ultimi giorni c’è stata una segnalazione arrivata dalla Russia, dove una ragazza della stessa età di Denise è andata in televisione a cercare la madre.

Il caso di Olesya Rostova, rapita da bambina

Dopo le rivelazioni dell’ultima puntata di Chi l’ha visto, si sono riaccesi i riflettori sul caso del rapimento di Denise Pipitone. La trasmissione di Rai 3 ha infatti raccontato di una ragazza russa, Olesya Rostova, che non solo dice di esser stata rapita da bambina e di essere in cerca della sua famiglia ma assomiglia anche a Piera Maggio, la madre di Denise Pipitone.

“La speranza di trovare Denise non è mai mancata”

“La speranza di trovare e riabbracciare Denise non è mai mancata – ha dichiarato Piera Maggio – in questi anni l’abbiamo sempre cercata, anche in tutte quelle segnalazioni, avvistamenti, che poi sono risultate nulle. Anche in questo caso andremo cauti, si proseguirà con la comparazione del gruppo sanguigno e se sarà il caso procederemo con il Dna”.

La giornata di martedì sarà fondamentale attraverso la trasmissione russa che si è riservata di annunciare i risultati soltanto durante la messa in onda e non prima.

In attesa di capire se davvero Olesya Rostova possa essere effettivamente sua figlia Denise, scomparsa a Mazara del Vallo il primo settembre 2004, Piera Maggio ha dichiarato che “la storia di questa ragazza ci ha colpito perché è simile alla nostra Denise, per cui speriamo si possa giungere presto a una soluzione definitiva”. Piera Maggio ha dichiarato che “tutto ciò è molto stancante. Siamo e rimaniamo veramente cauti, ci speriamo tanto però allo stesso tempo non vogliamo illuderci. Ringraziamo tutti di cuore per la vicinanza e per questa forte voglia di positività per una risoluzione del caso”.

“Abbiamo dato la notizia di una famiglia russa che ha detto che Olesya potrebbe essere la figlia, perché è stata rapita alla stessa età della loro bambina. Invece, è stata fatta subito la comparazione del Dna e non è così. Quindi la partita rimane aperta“, ha dichiarato Barbara D’Urso.

“Lunedì pomeriggio il programma russo annuncerà in diretta i risultati della comparazione del gruppo sanguigno di Denise con quello di Olesya“. Poi, il consulente giudiziario Salvatore Musio, in collegamento con la conduttrice napoletana, ha comparato le foto di Denise, Olesya e Piera Maggio: “Ci sono delle compatibilità nella forma delle labbra. Ma sono compatibilità che riguardano solo parti del volto. Manca il padiglione auricolare, che sarebbe stato ricco di particolari”. Rimaniamo “in attesa dei risultati, cautamente speranzosi”, così come ha dichiarato la stessa Piera Maggio, la quale però ha aggiunto: “Non condividiamo le modalità. Ringraziamo di cuore tutti coloro che in questo momento ci sono vicini. Comunque vada noi andremo sempre avanti”.

Ti potrebbe interessare anche –> Denise Pipitone, mamma Piera rompe il silenzio