Fausto Delle Chiaie, la storia dell’artista romano su Rai 3

0
311

Su Rai 3 lunedì 5 aprile la storia di Fausto Delle Chiaie: popolare artista che da decenni allestisce il suo personalissimo museo accanto al mausoleo di Augusto, protagonista dello speciale “Io sono qui” di Domenico Iannaccone.

Fausto Delle Chiaie è un artista fuori dal comune. Tutti i giorni da 32 anni, espone le sue opere a Roma, sul marciapiede tra il Mausoleo di Augusto e l‘Ara Pacis. Un vero e proprio museo a cielo aperto.

Nella puntata di “Che ci faccio qui“, in onda lunedì 5 aprile alle 23.15 su Rai 3, dopo sette anni dal loro primo incontro, Iannacone ritroverà un visionario che, avendo fatto della strada la sua personale galleria d’arte, ha continuato a esporre anche in tempo di Covid. Ogni giorno, stimolando lo sguardo distratto dei passanti, l’artista si confonderà tra loro fino a renderli parte dell’opera stessa, anticipando artisti contemporanei come Banksy.

Petizione per dare il vitalizio all’artista Fausto Delle Chiaie

“I seguenti proponenti sottopongono all’attenzione della Presidenza del Consiglio dei Ministri la richiesta di attivazione della Legge Bacchelli (legge n. 440/85) in favore dell’artista Fausto Delle Chiaie, uno dei più singolari e apprezzati esponenti dell’arte contemporanea italiana. L’artista, oggi 77enne, vive in una condizione di grave difficoltà economica, di salute e abitativa che ne impedisce il dignitoso proseguimento della vita. Ha sempre vissuto della sua arte onorando con ironica genialità il Paese e la città di Roma in particolare”.

POTREBBE INTERESSARTI: Matilda De Angelis suonava il violino per strada: il video sorprende i fan

Inizia così la petizione lanciata una settimana fa su change.org e diretta al Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi, che vede protagonista Fausto Delle Chiaie, nato a Roma nel 1944, artista “en plain air” – come è stato definito dal critico Achille Bonito Oliva – attivo sulla scena romana a partire dagli anni Settanta, facendo sue le influenze dell’arte povera, dell’informale e della pop art. Delle Chiaie è diventato celebre per il peculiare progetto che lo impegna da decenni, il “suo” museo in Piazza Augusto Imperatore a Roma, dove  ogni giorno lascia le sue opere alla libera fruizione dei passanti.

(clicca qui per visualizzare la petizione su Fausto Delle Chiaie)