Giulia Elettra Gorietti, minacce all’attrice: cosa è accaduto

0
149

Il racconto di Giulia Elettra Gorietti, minacce all’attrice: cosa è accaduto alla donna, rissa per una mascherina.

(Instagram)

L’attrice Giulia Elettra Gorietti, nata a Roma da padre italiano e madre di origini tedesche e portoghesi – mamma che peraltro è Nicole Moscariello, seconda moglie di Andrea Roncato – ha vissuto momenti difficili nei giorni scorsi. Infatti, l’attrice avrebbe avuto una pesante discussione con una rivenditrice di tabacchi della zona dove vive.

Leggi anche –> Denise Pipitone e Olesya Rostova: spuntano nuovi dettagli

Il fatto si sarebbe consumato qualche giorno fa a Roma e l’attrice, moglie del calciatore Pietro Iemmello e mamma di Violante, una bambina di quasi tre anni, ha denunciato quanto accaduto attraverso le sue Instagram Stories. Sul suo profilo Instagram, infatti, si legge che l’attrice avrebbe avuto una discussione con la commerciante sull’uso della mascherina.

Leggi anche –> Denise Pipitone, svolta: “Non andiamo in tv nella trasmissione russa”

La denuncia social di Giulia Elettra Gorietti: cosa è accaduto

Giulia Elettra Gorietti – stando alla sua versione dei fatti – avrebbe chiesto alla tabaccaia di indossare la mascherina e per tutta risposta sarebbe stata pesantemente insultata e anche minacciata. La commerciante le avrebbe chiesto di allontanarsi, insultandola con epiteti irripetibili e sostenendo che l’avrebbe presa a schiaffi se non avesse esaudito le sue richieste di andare via al più presto. La ‘Sabrina’ di Suburra, lanciata da Tre metri sopra il cielo, sostiene anche di essere stata aggredita.

Ha messo sulle Instagram Stories un breve video della parte finale della discussione e afferma: “Ho messo questo video perché se non la riprendevo continuava ad alzare le mani e poi ho voluto condividerlo per mostrare lo schifo che c’è in giro. Non è possibile che una che è proprietaria di una tabaccheria riceva la gente senza mascherina e alzi le mani con insulti e minacce di morte. Una cosa davvero allucinante, sono senza parole”. Diversa ovviamente la versione della controparte, secondo la quale la Gorietti avrebbe avuto da ridire sulla commerciante senza motivazione alcuna.