Denise Pipitone e Olesya Rostova: spuntano nuovi dettagli

0
500

Le somiglianza tra Denise Pipitone e Olesya Rostova, una ragazza russa che sarebbe stata rapita: spuntano nuovi dettagli.

Olesya Rostova è davvero Denise Pipitone? (screenshot video)

Il caso della piccola Denise Pipitone, scomparsa da Mazara Del Vallo, nel 2004 potrebbe trovare in Russia la sua soluzione. Non si parla di altro: c’è infatti una ragazza che si chiama Olesya Rostova e che sostiene di essere stata rapita e portata in un campo rom. La giovane ha inviato una lettera alla redazione di пусть говорят, una trasmissione che in Russia viene trasmessa dal primo canale.

Leggi anche –> Chi l’ha visto, Denise Pipitone potrebbe essere in Russia

Nella lettera, la ragazza ha spiegato di essere intenzionata a trovare la sua famiglia d’origine e non sembra avere dubbi sul fatto che sarebbe stata portata in un campo rom nel 2005 quando aveva circa 5 anni. Tante le similitudini che ci sarebbero con il caso della piccola Denise Pipitone, oltre a una sconcertante somiglianza tra la ragazza russa e Piera Maggio, la mamma della bambina scomparsa 17 anni fa dal trapanese.

Leggi anche –> Angela Petruzzelli: morta per Covid insieme al papà Raffaele

Cosa sappiamo finora della vicenda di Olesya Rostova: è lei Denise Pipitone?

La ragazza russa ha spiegato di aver vissuto per un certo periodo nel campo rom e di aver chiesto anche l’elemosina in giro, poi un giorno è stata coinvolta in un blitz e vista la sua età ancora molto giovane è finita in un orfanotrofio. In tv, nel corso della trasmissione trasmessa in Russia, Olesya Rostova avrebbe poi guardato fissa la telecamera e avrebbe lanciato un appello alla sua mamma. “Non ti ho mai dimenticato, ti sto cercando e ho la possibilità di trovarti” – sono state le sue parole – “Eccomi qui, sono viva, voglio conoscerti e trovarti”.

Insomma, è bastato solo questo per scatenare il pubblico italiano, che da sempre con molto interesse segue la vicenda della scomparsa di Denise Pipitone, una vicenda che come noto ha anche avuto dei risvolti giudiziari. Piera Maggio si è detta subito pronta al test del Dna, ma attenzione perché anche dalla Russia arrivano diverse ipotesi su chi possa essere questa ragazza.

Le segnalazioni su Olesya Rostova

In particolare, un uomo originario di Shelokhovskaya, del distretto di Kargopol, sostiene che la ragazza russa sarebbe scomparsa da un villaggio del paese una ventina di anni fa. Anche una mamma si è fatta avanti, spiegando che quella sarebbe sua figlia. Intanto l’avvocato di Piera Maggio, Giacomo Frazzitta, sostiene: “Attendiamo speranzosi i test del Dna”. La vicenda della presunta Denise Pipitone finisce poi nella serie di trasmissioni tv, a partire da ‘Chi l’ha visto?’, che in questi anni si sono occupate del caso.