Meteo, l’Italia è divisa in due. Allerta gialla su una regione: ecco in quale

0
212

Torna attivo l’anticiclone africano ma la sua azione è ancora molto debole tanto che da un lato si assiste ad una netta risalita delle temperature ma dall’altro lato tornano copiose, soprattutto al Nord, le piogge: queste le principali previsioni meteo di Aeronautica Militare e Protezione Civile per sabato 10 aprile

Previsioni Meteo 10 aprile

Inziamo dai dati del bollettino ufficiale del Dipartimento Nazionale per la Protezione Civile emesso la sera del 9 aprile e valido per tutto sabato 10 aprile. E’ presente un avviso di allerta gialla per rischio idrogeologico sul Piemonte. Il resto della cartina dell’Italia è completamente verde e pertanto non sono attivi altri avvisi di meteo avverso e di allerta meteo.

Le previsioni meteo dell’Aeronautica Militare per il 10 aprile

Entriamo ora nelle previsioni del tempo delle singole regioni italiane con i dati presenti nel bollettino ufficiale del servizio meteo dell’Aeronautica Militare del 10 aprile. Nel bollettino sono presenti anche i dati delle temperature minime e delle temperature  massime

Nord Italia: – Allerta meteo di livello giallo per rischio idrogeologico sul Piemonte. Cielo molto nuvoloso, con ampie precipitazioni, su Liguria, Valle d’Aosta ed Emilia Romagna. Nel pomeriggio i fenomeni saranno diffusi su tutto il quadrante fino a livello di rovesci. Quota neve a 1300 metri

Centro Italia e Sardegna: – Nuvolosità estesa su tutto il settore con precipitazioni diffuse su Sardegna, Toscana, Umbria e Lazio. Peggioramento, soprattutto su Toscane e Marche dal primo pomeriggio. Piogge locali sul resto del territorio.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Siti da bonificare: semplificate le procedure

Sud Italia e Sicilia: – Cielo sereno o poco nuvoloso con velature medio alte essenzialmente di transito. Locali annuvolamenti sulla Sicilia ma tutto sempre in un contesto asciutto.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Terra dei fuochi: nuovamente in crescita i roghi

Le temperature minime sono in generale aumento in particolare su Sardegna, Veneto e Friuli Venezia Giulia; le temperature massime sono in aumento su tutta in Italia ad eccezione delle lievi diminuzione previste su Liguria, Piemonte, Lombardia e Toscana. Stazionari i valori di Sardegna, Umbria, Marche e Lazio.