Gallicano nel Lazio, una guardia giurata uccide la cognata: dubbi sulla dinamica

0
227

Una tragico fatto di sangue ha scosso la tranquilla cittadina di Gallicano nel Lazio dove un uomo di 53 anni, una guardia giurata uccide la cognata con un colpo di pistola. I fatti

Guardia giurata uccide cognata

Un grave fatto di sangue si è svolto nella tarda serata di ieri, mercoledì 14 aprile, a Gallicano nel Lazio, comune di 7000 abitanti in provincia di Roma, nella zona dei Monti Prenestini dove un uomo di 53 anni, una guardia giurata, ha ucciso con un colpo di pistola la cognata di 42 anni.

I fatti sono avvenuti in un rustico della periferia della cittadina, per la precisione in Via Prenestina Vecchia e come ha riferito ai cronisti locali il sindaco della cittadina Pietro Colagrossi si tratta di: “un dramma famigliare che ha sconvolto tutta la comunità”.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Roma, dirigente del Miur si lancia dal balcone: indagata per corruzione

Guardia giurata uccide la cognata con un colpo di pistola

Un dramma i cui contorni sono tutti da definire. Secondo quanto raccolto dai soccorritori, sopraggiunti dal Policlinico di Tor Vergata distante meno di dieci chilometri dal luogo dell’omicidio e dagli investigatori i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Frascati coadiuvati dai colleghi della stazione di Via Aldo Moro si tratterebbe di una tragica fatalità ma la dinamica lascia pensare ad altro.

La guardia giurata infatti, secondo quanto riferito dai familiari che hanno dato l’allarme, stava pulendo l’arma, regolarmente detenuta, quando sono partiti due colpi uno dei quali ha attinto la donna di 42 anni uccidendola sul colpo. Resta il dubbio, forte, del perché la pulizia dell’arma stessa avvenendo senza le dovute precauzioni e alla presenza della donna.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Strage in famiglia a Rivarolo Canavese: il tragico gesto di Renzo Tarabella

Dubbi che saranno materia di investigazione da parte del sostituto procuratore presso il Tribunale di Tivoli competente territorialmente per il comune di Gallicano nel Lazio. Da segnalare che, vista la delicatezza della vicenda, non sono ancora state rese note le generalità della vittima ne tanto meno quelle del presunto assassino che al momento è stato di fermo con l’accusa di omicidio colposo.

Il corpo della vittima, di contro, è presso l’obitorio del Policlinico di Tor Vergata dove in giornata sarà eseguito l’esame autoptico.