Napoli: deceduto uno dei due poliziotti dell’incidente di Mergellina

0
185

Ha purtroppo perso la vita uno dei due agenti rimasti coinvolti nell’incidente di Mergellina, lo scorso 6 aprile. I due falchi si sono scontrai contro un marciapiede

incidente Mergellina

Non ce l’ha fatta uno dei due poliziotti dei Falchi rimasto coinvolto nell’incidente di Mergellina avvenuto dieci giorni fa. Secondo quanto emerso dalla ricostruzione dei fatti, i due agenti lo scorso 6 aprile hanno perso il controllo della moto a seguito dell’improvvisa manovra di un automobilista in via giordano Bruno. La moto dei due poliziotti si è scontrata con l’automobile ed i due agenti sono andati a sbattere contro i cordoli dei marciapiedi riportando numerosi traumi.

Leggi anche -> Chicago: un poliziotto ha sparato e ucciso un tredicenne

Il poliziotto che ha perso la vita

A perdere la vita nell’incidente di Mergellina è stato l’agente Giovanni Vivenzio. Dopo l’incidente le condizioni del poliziotto son apparse subito gravi. L’agente è stato trasportato in codice rosso presso il pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli di Napoli. La notizia del suo decesso è purtroppo arrivata questa mattina. Il cinquantenne, in servizio presso il commissariato San Ferdinando e poliziotto esperto, era di Giugliano.

Numerosi i messaggi di cordoglio rivolti al poliziotto che ha perso la vita in servizio. Già subito dopo l’incidente, Roberto Massimo, segretario generale Uisp Napoli, Uil Confederale, ha espresso la propria  “solidarietà e  vicinanza  ai due colleghi, impegnati a difendere sicurezza e legalità”.

L’organizzazione sindacale si è espressa sulla vicenda in una nota scritta per “ribadire l’importanza del ruolo che la Polizia di Stato è chiamata a rivestire, ma anche un apprezzamento per la dedizione con la quale, quotidianamente, uomini e donne in divisa svolgono le proprie attività”.

L’altro agente rimasto coinvolto nell’incidente di Mergellina

Meno gravi le condizioni dell’altro agente rimasto coinvolto nell’incidente. Il poliziotto ha riportato traumi al bacino ed escoriazioni. Dopo l’incidente è stato trasportato presso l’ospedale del Mare di Ponticelli.