Superlega, nasce il format a 12 squadre: presenti Juventus, Milan e Inter

0
202

Superlega, è nato il format con 20 club partecipanti di cui 15 Club fondatori, i quali avranno un meccanismo di qualificazione per altre 5 squadre, le quali verranno selezionate ogni anno in base ai risultati della stagione precedente.

Superlega, è ufficiale parteciperanno 12 Club Fondatori, ci saranno anche Mila, Juventus e Inter (Getty Images)
Superlega, è ufficiale parteciperanno 12 Club Fondatori, ci saranno anche Mila, Juventus e Inter (Getty Images)

Ci saranno partite infrasettimanali con tutti i club che parteciperanno alla competizione, i quali continueranno a competere nei campionati nazionali, il calendario di incontri nazionali sarà il cuore delle competizioni tra club.

Agosto sarà il mese d’inizio della competizione, dove i club partecipanti saranno suddivisi in due gironi da 10 squadre, le quali giocheranno in casa e in trasferta.

Le prime classificate di ogni girone si qualificheranno ai quarti di finale, mentre le quarte e le quinte si affronteranno in una sfida andata e ritorno per i posti disponibili.

Ci sarà l’eliminazione diretta, sia se la partita verrà giocata in casa e sia se questa sarà in trasferta, questo porterà alla finale diretta, la quale sarà disputata a fine Maggio in uno stadio neutrale.

Ora che la Superlega è diventata realtà, tra i 12 club partecipanti ci sono anche Juventus, Milan e Inter, i quali hanno reso nota la loro partecipazione con un comunicato stampa.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Uefa, Figc e Lega contro Superlega: “Pronti anche ad azioni legali”

Superlega, una nuova competizione calcistica infrasettimanale si chiamerà Super League

Tutti i 12 club europei hanno annunciato in maniera congiunta l’accordo per costituire la nuova competizione calcistica, la quale sarà governata dai Club Fondadori.

Tra i club partecipanti troviamo: AC Milan, Arsenal FC, Atlètico Madrid, Chelsea FC, FC Barcellona, Fc Internazionale Milano, Juventus FC, Liverpool FC , Manchester City, Manchester United, Real Madrid CF e Tottenham Hotsput, tutti questi club hanno aderito in qualità di Club Fondatori.

Altri 3 club aderiranno alla fondazione della competizione calcistica, prima della stagione d’inaugurazione, la quale dovrà cominciare ad Agosto.

La fondazione della competizione si augura anche di collaborare con la UEFA e la FIFA per riuscire ad unire le forze, cooperando per riuscire a raggiungere i migliori obiettivi per la Lega e il calcio giocato.

La competizione arriva in un momento difficile, come quello della pandemia, il quale ha reso instabile tutto il modello economico del calcio europeo.

Da diversi anni, tutti i 12 club si sono posti l’obiettivo di aumentare la qualità e l’intensità delle competizioni europee durante le stagioni, e di riuscire a creare un format che consenta ai migliori club a i loro giocatori di avere una lega dove affrontarsi in maniera regolare.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Serie B, sospese le prossime due giornate: si torna in campo il 1° maggio

In questo senso la pandemia ha accentuato la necessità di una strategia e di un approccio “sostenibile” dal punto di vista commerciale, proprio per riuscire a migliorare il valore e il sostegno alla mondo del calcio europeo.

Durante gli ultimi mesi c’è stata una lunga trattativa con gli stakeholders del calcio, proprio per capire il futuro delle competizioni europee e come cercare di migliorarlo.

I Club fondatori si augurano che le misure proposte in merito ai colloqui avuti con gli stakeholders, riescano a risolvere in qualche modo le questioni legate al calcio giocato, questo si sposa anche con la necessità di alimentare le finanze del mondo calcistico europeo.