Italia: il Covid è la seconda causa di morte dopo i tumori

0
334

Nella prima ondata della relativa epidemia il Covid è stata la seconda causa di morte, dopo i tumori, nel nostro Paese

(Getty Images)

In Italia nell’intervallo di tempo marzo-aprile 2020 i decessi in eccesso rispetto alla media degli stessi mesi nei 5 anni precedenti sono stati 49 mila. Il 60% è attribuibile al Covid (29.210), il 10% a polmoniti e il 30% ad altre cause. Lo registra l’ISTAT nel report sulle cause di morte nel periodo della prima ondata: in questi due mesi, si osserva, i deceduti residenti in Italia sono aumentati del 45%. Sul totale dei decessi per Covid l’85% riguarda gli over 70 mentre nel range anagrafico 50-59 anni sono uno su 5. L’epidemia di Covid è stata, dunque, durante la prima ondata la seconda causa di morte dopo i tumori.

LEGGI ANCHE –> Covid, reazioni avverse dopo il vaccino: Pfizer supera AstraZeneca. I dati

Solamente una piccola frazione dell’incremento è imputabile all’invecchiamento demografico. Si stima, infatti, che nel periodo considerato, al netto delle variazioni dei livelli di mortalità e degli effetti diretti e indiretti del Covid-19, avremmo osservato un aumento di soli 6.648 decessi. Dal report emerge, inoltre, che l’incremento di mortalità si è concentrato soprattutto nelle Regioni del Nord-Ovest dove sono esplosi i primi focolai epidemici: in questa macroarea i decessi in più sono stati 34.449, con un raddoppio dei casi e un effetto modesto addebitabile all’invecchiamento.

Covid, seconda causa di morte in Italia. OMS: in una settimana +11% contagi

Contagi ancora in aumento nel nostro Paese, 13.884 nelle ultime 24 ore, a fronte dei 12.074 del giorno precedente, ma su 350.034 test analizzati, 56 mila più rispetto alla precedente rilevazione. Il tasso di positività cala dal 4.1% a 3.9%. Ancora 364 vittime, anche se in calo rispetto ai 390 di martedì, 117.997 in tutto. Prosegue il calo dei ricoveri elle terapie intensive, -75, con 155 ingressi giornalieri, e -487 ricoveri ordinari. 20.552 nuovi guariti e -7.080 positivi. In Lombardia 2.095 casi, in Campania 1.881 e in Sicilia 1.288.

LEGGI ANCHE –> Covid, la proposta del sottosegretario Costa: “Tessera sanitaria come pass”

Nella scorsa settimana in tutto il mondo sono stati registrati oltre 5.2 milioni di nuovi casi di positività al Covid, l’11% in più di quella precedente: sono dati del bollettino settimanale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. A dare spinta al Covid-19 è l’elevata contagiosità delle varianti. Anche la mortalità, nell’ultima settimana, è cresciuta dell’8%, con 83.305 decessi. Il computo globale dei contagi è aumentato per l’ottava settimana consecutiva e attualmente supera i picchi toccati a gennaio scorso.