Matteo Bassetti: “Mi piace piacere”. Chi è la moglie dell’infettivologo

0
844

Matteo Bassetti, l’infettivologo di Genova intervistato dal settimanale Chi. La notorietà, la famiglia e il privato con la moglie

Da più di un anno alle prese con la pandemia gli italiani hanno imparato purtroppo a conoscere termini nuovi ma anche volti. Non sono mai mancate le polemiche per gli esperti spesso in tv, ospiti di programmi di approfondimento, talk show o intervistati da radio e giornali. Tra i volti ‘familiari’ c’è certamente quello di Matteo Bassetti. Secondo alcuni un sex simbol ma questa è una voce messa in giro dai giornalisti, dice nell’intervista rilasciata a Chi.

L’infettivologo del San Martino di Genova ammette alla rivista che gli piace piacere, la telecamera non gli mette disagio e del suo atteggiamento un po’ vanitoso glielo dice anche la moglie, Maria Chiara. Il professore è infatti sposato da diciotto anni e ha anche due figli maschi, Dante e Francesco.

La televisione è una droga“, dice, ma che farebbe volentieri a meno perché quando non sarà più intervistato a destra e a sinistra significa che l’emergenza è passata. “Accetto volentieri lo scambio – ha detto al settimanale – ma non credo che sarà per forza oblio”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Capri, in vendita la villa di lusso di Christian De Sica

Matteo Bassetti: “Su di me hanno malignato”

Bassetti con la moglie (foto Chi)

Ha raccontato anche dell’incontro con la moglie. Era il 2001 ma il pensiero principale era il lavoro. Successivamente il fidanzamento, poi la richiesta di matrimonio e finalmente sposi nell’estate 2003. “Abbiamo avuto alti e bassi” ha ammesso, una coppia come tante, ma ora l’unione è più forte di prima.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Nient’altro che la verità, il nuovo libro di Michele Santoro

Il figlio Dante ha lo stesso nome e cognome del padre che fu direttore della clinica di Malattie infettive del San Martino di Genova, in pratica il ruolo che ha oggi lui. “Sì, hanno malignato“, ha detto, “ma ho fatto tutto da solo”. Oltre al padre un pensiero anche alla madre, la signora Giuliana, che da qualche mese purtroppo non c’è più.