Meteo, Italia divisa in due tra perturbazione ed anticiclone: ecco come

0
197

L’Italia è nettamente e plasticamente spaccata in tre parti per effetto della lotta in atto tra la perturbazione atlantica e l’azione dell’anticiclone, piogge e temporali al Nord, nuvoloso al Centro sole al Sud: sono queste le principali previsioni meteo del Dipartimento Nazionale per la Protezione Civile e dell’Aeronautica Militare per oggi giovedì 29 aprile. Vediamo il dettaglio

Previsioni Meteo 29 aprile

Partiamo dai dati presenti all’interno del bollettino ufficiale del Dipartimento Nazionale per la Protezione Civile, emesso nella tarda serata del 28 aprile e valido per tutto oggi giovedì 29 aprile. Non sono stati emessi avvisi di meteo avverso, la cartina dell’Italia è verde. Come ribadisce nella nota a margine del bollettino la Prociv l’allerta meteo indica gli scenari dei rischi e non le previsioni del tempo.

Previsioni meteo dell’Aeronautica Militare per il 29 aprile

Previsioni del tempo che, di contro, sono presenti nel bollettino ufficiale del servizio meteo dell’Aeronautica Militare del 29 aprile. Ecco cosa succede nei singoli quadranti del Paese e quali sono i livelli delle temperature minime e delle temperature massime.

Nord Italia: – Cielo da nuvoloso a molto nuvoloso su tutto il Settentrione ed in particolare sulle regioni del nord-ovest. Rovesci e temporali diffusi al mattino e nel tardo pomeriggio su Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Clima: Aie, emissioni nel 2021 torneranno ai livelli record di 10 anni fa

Centro Italia e Sardegna: – Cielo da nuvoloso a molto nuvoloso su Toscana e Sardegna con rovesci e temporali inizialmente sparsi e successivamente diffusi. Estese velature su tutto il resto del Centro.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Ambiente: Ecomafie, nel 2019 in Campania +44% reati

Sud Italia e Sicilia:-  Bel tempo su tutto il meridione e sulla Sicilia dal primo mattino e fino al tardo pomeriggio quando saranno presenti estese velature.

Le temperature minime sono tendialmente stazionarie ma all’interno della media stagionale, fanno eccezione gli aumenti previsti su Liguria, Marche, Lazio ed Abruzzo e la leggera diminuzione prevista sulla Sicilia. Le temperature massime in aumento su tutta l’Italia, aumento marcato su Liguria, Piemonte, Lazio ed Abruzzo