Crotone-Inter, dove vederla. Primo match point

0
132

Per lo scudetto basterà la vittoria contro i calabresi, se l’Atalanta non batte il Sassuolo

Crotone-Inter, dove vederla

Crotone-Inter, dove vederla

Crotone-Inter, dove vederla – Da questo pomeriggio l’Inter di Antonio Conte avrà la possibilità di assicurarsi matematicamente lo scudetto. Vincendo contro il Crotone (diretta tv dalle 18 su Sky Sport Serie A e Sky Sport canale 251), basterà poi un pareggio o una sconfitta dell’Atalanta contro il Sassuolo, ma non solo. Un’altra remota ipotesi sarebbe il pareggio dei nerazzurri, a patto che i bergamaschi perdano e nessuna tra Juventus, Milan e Napoli vinca. Davvero difficile ma se non sarà la 34esima giornata di campionato, di certo la sfida contro la Sampdoria nella 35esima potrà regalare lo scudetto alla squadra di Steven Zhang, che prima della partenza dei giocatori per la Calabria ha incoraggiato i suoi per l’ultimo sforzo. Dopo due anni e sette mesi di presidenza il rampollo della famiglia che controlla Sunning potrebbe essere il primo a guidare l’Inter a raggiungere un trofeo in così poco tempo, con l’Inter che tornerebbe a vincere uno scudetto dopo nove anni di dominio juventino, iniziato non a caso con la direzione tecnica dello stesso Antonio Conte. Prima della trasferta un ritrovo in cerchio al centro del campo di allenamento di Appiano Gentile per parlare con la squadra e lo staff, un modo di fare gruppo che va a braccetto con i 250 milioni di euro del finanziamento che arriverà da Bain Capital nelle casse di Great Horizon, società di Suning che controlla l’Inter stessa. Il giovane presidente ha suonato la carica per il titolo numero 19 e il Crotone allo stato attuale, e con speranze minime di evitare la retrocessione, non sembra rappresentare una particolare minaccia. Ad ogni modo contro la squadra di Serse Cosmi Conte non vuole distrazioni e schiererà, ancora una volta, i suoi uomini migliori rinunciando a superflui turnover. Per maltempo e nebbia il volo dei nerazzurri è stato deviato su Lamezia, con la squadra che è arrivata a Crotone solo alle 22:45 e con la cena alle 23, ma non dovrebbero essere questi dettagli raccontati per onor di cronaca a compromettere la prestazione di Lukaku e compagni.

Così in campo

Per quello che potrebbe essere l’ultimo chilometro di questa maratona verso lo scudetto Conte proporrà come sua tradizione il 3-5-2, aggiungendo ai titolari come unica novità Sensi al posto di Eriksen come titolare dal primo minuto, mente a sinistra potrebbe nuovamente giocare Darmian, in più occasioni l’uomo della provvidenza per Conte anche se subentrato a partita in corso. Per tutti gli altri ormai si conosce a memoria la formazione, con Handanovic in porta, Bastoni, De vrij e Skriniar in difesa, Brozovic regista al centro della mediana, Barella mezzala, Hakimi a correre sulla fascia destra. In attacco ancora una volta il compito di superare la difesa avversaria spetterà a Lukaku e Lautaro Martinez, con Sanchez pronto a entrare a partita in corso, qualora ve ne fosse bisogno, anche per giocare un solo stralcio di partita e dare il suo contributo. Cosmi risponderà con un modulo speculare, facendo affidamento al suo bomber Simy, in forma straordinaria in questo periodo, in avanti accanto a Ounas. Messias pronto a inserirsi tra le linee, con Cigarini nel ruolo di regista, Reca, Molina e Benali a completare poi la linea dei cinque di centrocampo. In difesa davanti al portiere Cordaz il terzetto formato da Golemic, Magallan e Djidji. Per i calabresi sarà di fatto un’impresa fermare questa Inter in procinto di far festa, ma per la classifica dei rossoblù basterebbe anche solo rinviare di una giornata la festa dei nerazzurri.

 

 

Potrebbe interessarti anche -> ManchesterUtd-Roma 6-2: disillusione giallorossa

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter