Vaccini: superate le 20 milioni di dosi. In Lombardia al via la prenotazione 16-49 anni

0
139

Sono 20.111.976 le dosi di vaccino somministrate ad oggi in Italia, con 14.084.097 persone che hanno avuto la prima dose.

milano, 26enne ricoverata in ospedale con trombosi: aveva ricevuto il vaccino astrazeneca
Credit: David Greedy/Getty Images

Superati i 500mila vaccini al giorno

20.111.976 sono il numero di dosi di vaccino somministrate ad oggi in Italia, con 14.084.097 persone che hanno avuto la prima dose (pari al 23% della popolazione totale) e 6.027.879 anche con il richiamo.

Dopo aver superato i 500mila vaccini al giorno, il generale Figliuolo dichiara: “Dobbiamo arrivare a un milione. Dopo gli over 65 vaccineremo i più giovani in vacanza e nelle scuole”.

Delle 22.558.660 dosi distribuite alle Regioni, è stato finora somministrato l’89,2%.

In Lombardia al via la prenotazione 16-49 anni

In Lombardia è possibile dalle 18 di oggi prenotarsi per la fascia d’età 16-49 anni (nati 1972-2005) con esenzione per patologia (i cosiddetti fragili).

L’esenzione per patologia che permette la prenotazione è un’esenzione per malattia cronica: si tratta di cittadini affetti da patologie che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di Covid-19.

Come si prenota il vaccino in Lombardia

Per le prenotazioni online è necessario collegarsi al sito https://prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it/ e tenere a portata di mano il Numero di Tessera Sanitaria e il Codice Fiscale.

Possibili anche le prenotazioni al call center al numero 800 894 545; tramite i Postamat di Poste Italiane o attraverso i portalettere.

Moratti: la Lombardia sta correndo

La vice presidente della Regione e assessore al Welfare Letizia Moratti ha dichiarato: “Confermo che entro l’estate tutti cittadini lombardi aventi diritto e quelli che lo desidereranno, saranno vaccinati”, se arriveranno i vaccini. “Dopo una partenza difficile e dopo essere passati dalla piattaforma Aria a quella di Poste, che ho voluto io – ha detto Moratti in merito alla campagna vaccinale – ora stiamo correndo”. “Credo che l’esperienza e la competenza siano indispensabili per questo appena sono arrivata ho voluto chiamare Guido Bertolaso – ha aggiunto la vice presidente lombarda -. Poi mi sono affidata a uno studio del Politecnico di Milano per preparare le sedi vaccinali. Dopo un assestamento iniziale oggi stiamo correndo, la mediaè di 112 mila vaccinati al giorno”

 

Ti potrebbe interessare anche –> Vaccini: la tabella di marcia, a giugno tocca ai 40-50enni