Matteo Salvini a Fedez: “E’ vietato fare pubblicità”. Il particolare imbarazza

0
203

Diventa un caso politico, come nelle intenzioni dell’autore del resto, il monologo di Fedez durante la versione light del Concertone del 1 maggio, alle prime ore del mattino di domenica 2 maggio arriva la replica di Matteo Salvini e, a dispetto del tono conciliante, è durissima, soprattutto su un particolare: il cappellino della Nike indossato dal rapper. 

Salvini Fedez cappellino Nike

Il monologo di Fedez, andato in onda in diretta RAI durante il Concertone del 1 maggio, centra in pieno l’obiettivo prefissato: far diventare un caso politico le parole dell’autore. Ma un particolare, emerso durante la performance, ha scatenato una beffarda replica dal leader della Lega Matteo Salvini.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Fedez contro la Lega: “Ecco le loro frasi omofobe della Lega”, Salvini risponde

I fatti. Il rapper di Rozzano, dopo aver anticipato di essere stato sottoposto a censura, di seguito il video delle telefonata con il vice direttore di Rai 3 Ilaria Capitani, ha deciso di utilizzare lo spazio concesso per sferrare due durissimi attacchi. Uno al Governo guidato da Mario Draghi “nel mondo dello spettacolo lavora lo stesso numero di persone che lavora nel calcio” l’altro contro la Lega di Matteo Salvini ed in particolare sull’ostruzionismo al Disegno di Legge Zan sui diritti civili.

A stretto giro di posta è arrivata la replica di Matteo Salvini che, con toni netti ma all’apparenza concilianti, ha invitato Fedez ad un confronto di persona davanti ad un caffè. Un invito che però nasconde un attacco durissimo.

—>>> Ti potrebbe interessare Ferragni e Fedez eletti da Vanity Fair personaggi più influenti del 2020

Salvini attacca Fedez sul cappellino della Nike

Nel post, apparso su Instagram poco prima della mezzanotte del 1 maggio, Salvini posta una foto del monologo di Fedez evidenziando con un cerchio rosso il logo di una nota marca di abbigliamento presente sul cappellino indossato dal rapper. Una marca che in passato, peraltro, è stata al centro di aspre polemiche per lo sfruttamento del lavoro minorile.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da FEDEZ (@fedez)

Alla faccia del divieto di pubblicità in Rai… scrive Matteo Salvini a corredo della foto prima di dipanare il ragionamento con il quale invita Fedez al confronto. La normativa in tal senso è molto chiara, non si può fare a meno di non inserire a margine dello schermo l’avviso “Nel programma sono presenti inserimenti di prodotti a fini commerciali”. Un attacco netto e diretto che non mancherà di suscitare polemiche e confronti aspri.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Matteo Salvini (@matteosalviniofficial)